Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

“Pertini”, riapriranno i laboratori di chimica e informatica

IMG_20170620_112911

Sono sempre i titoli di brutte notizie, di cronaca o di tensioni quelli che rimbalzano tra le prime pagine di giornali locali e nazionali, ma quando si tratta di notizie belle e positive, l’attenzione e il nostro impegno a diffonderle si fa più attento e preciso.

Protagonista è la sezione laboratoriale dell’Ites “Pertini” di Turi che da qualche giorno è soggetta a lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza.

A presentarci quanto sta accadendo da questa settimana presso l’Istituto turese, il Dirigente Scolastico, prof. Andrea Roncone, che tira un sospiro di sollievo davanti al pressante e lungo lavoro di richiesta di intervento alla Città Metropolitana. “Finalmente – commenta soddisfatto Roncone – dopo dieci anni di richieste, lettere e sollecitazioni, dal prossimo settembre i nostri studenti potranno lavorare nei laboratori di chimica e di informatica”. Gli operai, infatti, sono impegnati dallo scorso lunedì a ristrutturare le aule che presentavano problemi di infiltrazioni, divenuti sempre più gravi nel corso del tempo, che hanno lasciato la scuola senza spazi consoni al completo e sicuro svolgimento delle attività laboratoriali. Un laboratorio di chimica, dotato di un’attrezzatura costata 40mila euro; due laboratori di informatica, completi di Lim e computer ed un’aula studio, stanno tornando quindi ad essere utili per la scuola.

I finanziamenti, interamente arrivati dalla Città Metropolitana a cui la scuola fa capo, sono il risultato di un lavoro di interlocuzione tra tre soggetti: la Città Metropolitana stessa, la Dirigenza Scolastica, avviata già da De Leonardis e proseguita con Roncone e l’Amministrazione Comunale. “Mi preme sottolineare che in questo lavoro di continua e pressante richiesta, incominciata dal preside De Leonardis e proseguita da me in maniera più incisiva – prosegue il Dirigente Scolastico – è necessario ringraziare l’Amministrazione comunale di Turi e in particolar modo l’Assessore Giusy Caldararo che si è impegnata con l’ente metropolitano affinché prendesse in esame la nostra richiesta”. “A febbraio – precisa Roncone – si è svolto un incontro con Lacoppola, noi scuola e l’assessore Caldararo, che nell’occasione si è impegnata energicamente per far giungere alla scuola turese i finanziamenti richiesti ed attesi da dieci anni. È a lei che va il nostro ringraziamento!”.

IMG_20170620_113030

I lavori proseguiranno fino alla fine del mese e da settembre i laboratori scolastici potranno essere frequentati in totale sicurezza dagli studenti.

Sguardo a settembre. Laboratori e nuovi spazi per i ragazzi dell’Ites “Pertini” di Turi che continua a raccogliere risultati positivi da ogni fronte. Si riconferma, come sottolinea il Dirigente Andrea Roncone, l’avvio di cinque nuove prime classi. “Un risultato che ci gratifica perché, per il secondo anno consecutivo e rompendo quanto stava accadendo da qualche anno, possiamo avviare cinque nuove prime classi”, a cui indirizzare un’offerta formativa sempre più accattivante e interessante. Nell’ottica, infatti, dell’Alternanza scuola - lavoro, da quest’anno il potenziamento linguistico riguarderà non solo la lingua inglese, ma anche il russo. “Lo scorso anno abbiamo puntato molto sul potenziamento linguistico e seguendo questa direzione, considerata la grande attenzione avuta, noi affianchiamo all’inglese, anche il russo” – ha aggiunto Roncone. “Abbiamo un occhio al mondo del lavoro e tra il russo, il cinese e l’arabo, abbiamo preferito inserire il russo”, che si unisce così, oltre che all’inglese, al francese, tedesco, spagnolo, che permetteranno di offrire ai ragazzi dell’Istituto un’ampia possibilità di muoversi nel mondo del lavoro. Il Potenziamento linguistico, rivolto ai ragazzi del RIM, è comunque rivolto a tutti i ragazzi del triennio che, come ha spiegato ancora il preside, “nel corso dell’anno, possono scegliere di inserirsi nel programma, proprio perché sono insegnamenti opzionali. Non obblighiamo nessuno, ma chi vuole, può fare potenziamento linguistico. Lo scorso anno, siamo partiti con 25 ragazzi ed abbiamo chiuso con 42 studenti”.

Non mancano e non mancheranno, in quest’ottica, le occasioni di sfruttare quanto appreso tra i banchi di scuola. “A luglio – ci informa il prof. Roncone – 18 studenti andranno a Londra per una vacanza studio di un mese, interamente finanziata”. È un POR Puglia, che permette ai ragazzi di effettuare uno stage linguistico in una capitale europea.

Sono tutte occasioni per gli studenti turesi che, entrando nel mondo dell’Ites “Pertini”, possono avvalersi di contatti, esperienze e professionalità di grande valore. “Il nostro obiettivo è comunque potenziare l’Alternanza scuola - lavoro e, per il prossimo anno scolastico, abbiamo stretto contatti con l’Amministrazione comunale, in particolar modo Giusy Caldararo, per stipulare una convenzione con il Municipio turese ed offrire ai nostri studenti l’opportunità di conoscere, operare, osservare la macchina comunale”.

Si prospetta un nuovo anno scolastico ricco di novità per l’Istituto Scolastico superiore turese che continua a percorrere strade sempre più ampie per offrire ai suoi studenti e alle loro famiglie una scuola vicina al mondo, alle necessità comunitarie, alle richieste di specializzazioni e saperi che sono lo specchio del mercato del lavoro globalizzato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI