Giovedì 14 Dicembre 2017
   
Text Size

Da sogno a realtà

Da sx Giovanni Forte, l'artigiano Beppe Coppi e il presidente Livio Lerede

Una miniatura a raccontarlo. Un’opera d’ingegno a presentarlo. È il bellissimo capolavoro dell’artigiano Giuseppe Coppi che ha stupito tutti i presenti alla Sagra della Ciliegia Ferrovia.

"A chi me lo chiede, dico solo una cosa: Lo ha sognato lui – indicando il presidente dell’Associazione In Piazza, Livio Lerede. L’ho pensato io. Lo abbiamo realizzato tutti noi!". Sorride, orgoglioso, l’artigiano e creatore Giuseppe Coppi, quando lo fermiamo per complimentarci con lui della bellissima opera realizzata per la Sagra 2017. Un segno distintivo, un’attrazione per grandi e bambini, un simbolo che racconterà l’edizione di quest’anno per generazioni, nato dall’idea e dalla volontà di Livio Lerede. È lui stesso che infatti ci confida come abbia cercato per diverso tempo un simbolo, “qualcosa che distinguesse questa Sagra” e finalmente, “l’ho sognato!”. E quando un sogno trova concretezza il piacere e la soddisfazione raddoppia. Infatti “subito ho raccontato a Giuseppe Coppi la mia idea e lui, con tanto impegno, si è ingegnato sul come realizzarlo!”. Soli quarant’anni, artigiano metalmeccanico e titolare da diciotto anni di un’impresa del settore, Giuseppe Coppi, per tutti Beppe, si è fatto trascinare dalla fantasia e dalle immagini simbolo dell’infanzia e, con suo figlio Antonello, ha acquistato un modellino simile a quello del trenino Thomas dei cartoni animati”. Due mesi per saldare, tante ore di lavoro per unire le parti di ferro a quelle lignee, tanta la collaborazione ricevuta da chi ha dato volontariamente il proprio contributo alla sua messa in opera e infinita la gioia di Beppe, dello staff organizzativo e soprattutto del piccolo Antonello che, come capotreno, ha accompagnato in piazza Silvio Orlandi la bellissima locomotiva che ha aperto, sabato 10 giugno, la Sagra.

“Abbiamo condotto qui la locomotiva alle 3 di questa notte!” – ci ha confidato Giovanni Forte che ha partecipato attivamente alle fasi di creazione dell’opera che ha rappresentato per tutti un’attrazione degna di rimanere nell’album fotografico di Turi e della Sagra della Ciliegia Ferrovia.

Arduo sarà il compito di stupire la cittadinanza alla prossima edizione primaverile, ma siamo certi che le speranze non saranno tradite e ci auguriamo che la locomotiva “Rosso Ferrovia” diventi un simbolo del nostro comune da custodire e ammirare ogni giorno e in futuro.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI