Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

TURI: 22 LUGLIO DI MUSICHE E SUONI



L'anfiteatro naturale di p.zza Silvio Orlandi si è riempito la sera di mercoledì 22 luglio di musiche  e suoni. Turi ha ospitato, grazie all'impegno della Nuova Pro Loco con il patrocinio del Comune, l'orchestra sinfonica della Provincia di Bari, in una serata divisa tra Bellini e Rossini, Verdi e Mascagni.

L'assessore alla cultura Antonio Tateo fa gli onori di casa, introducendo il direttore di orchestra Franz Albanese, abilissimo e appassionato, alle spalle 40anni di studio, esibizioni e successi internazionali.  Non dirà nemmeno una parola: le note del Barbiere di Siviglia parlano per lui.

La piazza è gremita, tanta gente in piedi. In prima fila, il sindaco Gigantelli siede tra Onofrio Resta e Marco Galluzzi.

Dopo un lungo intervallo, la serata riprende e la piazza risuona delle note struggenti del Nabucco. Un anziano spettatore, seduto nelle prime file, si alza, entusiasta: “Viva Verdi!”

Sulle ultime note, ecco arrivare il giovane vice-presidente della Provincia, Nuccio Altieri. In conclusione, dopo un lungo applauso, Tateo chiede a nome della piazza l'atteso bis del Nabucco, e la serata si conclude così, nella maniera migliore possibile.

Resta spazio per il saluto delle autorità, in particolare le parole di Altieri suonano come riverbero di una campagna elettorale già alle spalle... “E' un'emozione sentirmi rappresentante della Provincia di Bari e di questa orchestra... sono lieto di annunciare che presto avrà una casa... l'Auditorium Nino Rota. I miei amici amministratori di Turi stanno facendo un lavoro straordinario... Turi sta tornano alla ribalta!

L'elezione di Resta e Galluzzi (applausi) è il segnale evidente che Gigantelli, con l'aiuto di Boccardi e Tateo, sta lavorando bene. Faremo grandi cose come Provincia se faremo sistema... dobbiamo imparare dall'orchestra!”

Infine il sindaco Gigantelli, ringraziando la Pro Loco “per la capacità attenta e competente di saper offrire ciò che abbiamo” e facendo gli auguri ai neo-eletti Resta e Galluzzi, si fa strappare dal vice-presidente la promessa di un ritorno a Turi dell'orchestra provinciale.

Commenti  

 
ciccio cacace
#1 ciccio cacace 2009-07-28 23:06
stavano giusto quattro cani morti e io pure come un cazzetto sperduto drendro alla piazza e un presentatore un pò tonto che cazzo di serata di merda!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI