Martedì 12 Dicembre 2017
   
Text Size

Stretta di mano tra l’Europa e Turi

Da sx, il Dirigente Scolastico e il Sindaco della Polonia, insieme a Sindaco e Dirigente Scolastico di Turi

 

Il Sindaco Coppi incontra le delegazioni dei paesi ospitati dalla Scuola di Turi


Una stretta di mano ed un caloroso abbraccio, con la promessa di ricambiare presto il saluto e la visita, ha caratterizzato l’incontro delle delegazioni della Polonia, della Romania, della Lettonia e della Turchia con il Sindaco di Turi nella mattinata di mercoledì 23 novembre.

Dopo i lavori di definizione delle fasi in cui si comporrà il progetto Erasmus+, il gruppo di lavoro, accompagnato dalla dirigente scolastica, Patrizia Savino, e dall’Assessore alle Attività Scolastiche, Giusy Caldararo, si è spostato presso il Palazzo Municipale per conoscere il sindaco Domenico Coppi.

“È molto interessante questo scambio culturale e linguistico con questi paesi con i quali siamo molto vicini ed allo stesso tempo così differenti” – ha commentato il primo cittadino, aggiungendo il piacere di visitare a breve i paesi presenti. “Siamo molto contenti di questa opportunità che parte dalla scuola, ma che coinvolge tutta la comunità” – ha infine espresso, raccogliendo con gratitudine alcuni doni portati dalla Polonia e dalla Lettonia.

Un dipinto di una struttura di Santigucci, uno scultore italiano trasferitosi in Polonia, oggi uno dei simboli della cultura architettonica polacca.

“Ci auguriamo che questo sia l’inizio di una proficua collaborazione, che non si esaurisca con lo scambio delle chiavi, ma continui” – ha preso la parola il sindaco della Polonia, presto seguito dalla Preside Savino che ha sottolineato come questo lavoro di interscambio abbia come finalità “i nostri studenti, non solo cittadini d’Italia, ma cittadini d’Europa e del Mondo”. “Da queste forme di incontro e di collaborazione possono nascere solo strette di mano pacifiche e incontri culturali che arricchiscono le persone e le intere comunità” – è stato infine aggiunto. Prima dei saluti finali e della degustazione di alcuni prodotti da forno locali, ad ogni rappresentante è stato donato un libro sulla storia della nostra comunità turese.

Appuntamento quindi in Polonia per il prossimo marzo 2017.

C.D.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI