Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Eduscopio premia l’Ites Pertini

ITes Pertini Turi

 

Terzo in classifica, primo nella provincia. L’istituto turese garanzia di qualità


Dallo scorso 15 novembre, è online la nuova edizione 2016/17 di eduscopio.it, il portale della Fondazione Agnelli che permette di comparare le scuole superiori in base a come preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma.

Nato nel 2014 e completamente gratuito, il portale offre informazioni oggettive e comparabili sulla qualità degli istituti secondari di secondo grado di tutta Italia. Un supporto utilissimo per gli studenti e le loro famiglie nel momento della scelta della scuola da frequentare dopo l’esame di terza media.

Siamo andati a guardare la classifica, fingendoci genitori di uno studente in procinto di scegliere la scuola superiore da frequentare in vista di una preparazione per gli studi universitari. Non ci lasciamo sorprendere, conoscendo la qualità dell’offerta formativa e del percorso di studio e formazione, che il nostro Ites “Pertini” risulta ancora una volta, e con giusta ragione, tra gli Istituti tecnici ad indirizzo Economico migliori del sud est barese, preceduto solo dal “Romanazzi” e dal “Giulio Cesare” di Bari.

Alta la percentuale di studenti che, al termine del ciclo di studi quinquennale, decidono di iscriversi all’università, preferendo proseguire gli studi nel settore economico-statistico. A seguire, sono preferite le facoltà umanistiche, giuridiche e scientifiche. Di scarso interesse per gli studenti dell’Istituto turese risultano, invece, le facoltà ad indirizzo medico o motorio.

Sul sito di eduscopio è possibile anche visionare una classifica degli istituti superiori in base alle prospettive lavorative che questi offrono. La classifica, però, non è pronta per la Puglia, quindi non è possibile un confronto delle scuole nella nostra Regione.

Nonostante questo, non possiamo che essere fieri della posizione del nostro Ites, primo tra gli Istituti superiori della provincia di Bari, a confermare l’attenzione che questi rivolge ai suoi studenti.

«Eduscopio.it sta diventando per le famiglie un appuntamento consolidato e atteso», ha fatto notare Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli. «Lo dimostrano i 500mila utenti unici che hanno fino a oggi visitato il portale e i 2 milioni di pagine consultate. Ha successo perché dà risposte chiare alla domanda di trasparenza sulla scuola che viene dalle famiglie. Le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da dati oggettivi e affidabili su circa un milione di studenti. Fino a ieri valutavamo solo la qualità della formazione che le scuole offrono in vista degli studi universitari, in tutta Italia. La novità quest’anno è che valutiamo anche l’efficacia delle scuole nel formare al lavoro subito dopo il diploma in sette regioni italiane, che insieme rappresentano il 62% del PIL italiano: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Basilicata e Sardegna».

 

eduscopio pertini turi (1)

 

eduscopio pertini turi (2)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI