Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

Turismo: ottime le previsione, in crescita il turismo sostenibile

Il 2016 sarà un anno record per il turismo pugliese. A stabilirlo è un'indagine sulla propensione delle famiglie ai viaggi recentemente condotta dal Codacons, secondo cui ben il 18% degli italiani che quest'estate trascorreranno le proprie vacanze in Italia opteranno per la Puglia. La nostra regione sarà quindi la meta più gettonata della penisola, ancor più della Sicilia (15%), della Toscana (12%) e della Liguria (10%). Il trend positivo conferma i grandi passi in avanti compiuti dal comparto turistico regionale negli ultimi anni ed è frutto sia del lavoro di promozione svolto dall'Agenzia Regionale del Turismo che della diversificazione dell'offerta da parte degli operatori del settore. Coloro che scelgono la Puglia come destinazione delle loro vacanze dispongono infatti di un'ampia scelta dal punto di vista naturalistico, storico-artistico e delle strutture alberghiere. E poi c'è il mare. Per questo 2016 sono 11 le spiagge pugliesi insignite della Bandiera Blu, tra cui la new entry Castellaneta con il litorale di Castellaneta Marina. Ma il turismo non è più soltanto balneare, la relativamente nuova richiesta di vacanze salutari e biologiche ha fatto della Puglia una delle regioni più interessanti dove trascorrere qualche giorno all'insegna del relax e del benessere psicofisico. Per quanto riguarda questo genere di strutture, il settore turistico regionale è sempre più all'avanguardia.

Anche il sito di viaggi internazionale GoEuro se n’é accorto; ha incluso infatti l'Agricola Samahdi, un agriturismo salentino, nella sua selezione degli 8 agriturismi biologici in Italia. Oltre a offrire corsi di yoga e alimentazione bio, Agricola Samadhi, in collaborazione con associazioni attive sul territorio, organizza anche itinerari slow-travel, escursioni in bicicletta e barca a vela, escursioni a cavallo e percorsi storico-culturali. In sostanza è questa la nuova frontiera: full immersion nella natura, cibo a km 0 e trattamenti benessere specifici. Un altro esempio del grande successo del turismo sostenibile è la Green Road, un percorso attraverso tutto l'arco jonico che collega undici comuni del Gal Colline Joniche per una lunghezza totale di 132 km. Questo cammino nella splendida natura intorno al Golfo di Taranto è stato pensato per promuovere lo sviluppo di un'economia sostenibile e per valorizzare i beni culturali e naturali della zona. Ed è soprattutto grazie all'eccellenza delle strutture ricettive e di iniziative come questa che nei prossimi mesi la Puglia riceverà milioni di turisti da tutto il mondo, molti dei quali alla ricerca di una vacanza biologica e a basso impatto ambientale. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI