Venerdì 15 Dicembre 2017
   
Text Size

Via Conversano: vietato attraversare!

Via conversano segnaletica abbattuta


Niente strisce pedonali, nessun limite di velocità e
una "grata-trappola".

Ignorata la petizione presentata dai residenti


Al libro dei "luoghi del mistero" della storia turese, oggi aggiungiamo malvolentieri una nuova pagina. Dopo la "maledizione del ponte incompiuto", che si burla di sindaco e amministratori stringendosi e allargandosi a suo piacimento, arriva l'enigma di via Conversano, un "rompicapo fastidioso" che è meglio ignorare. E poco importa se i cittadini insorgono da oltre cinque mesi, denunciandone disagi e pericolosità.

Procediamo con ordine. Come noto, via di Conversano è una strada di notevoli dimensioni, una sorta di spartiacque nel nostro paese, che “spacca” il paesino da Conversano a Casamassima. È forse una delle strade turesi più larghe in termini di carreggiata ed una delle più trafficate. Pensateci un attimo però: quante strisce pedonali vedete su questa strada dopo il “curvone”? Nessuna. Si potrebbe archiviare il tutto come una disattenzione degli ingegneri urbani, una leggerezza o una dimenticanza. Insomma, nulla di grave... Ed invece no, perché proprio questa "disattenzione", insieme alla mancanza di opportuni rallentatori per moderare la velocità, rende impossibile poter attraversare in sicurezza, senza rischiare di diventare "inconsapevoli birilli" alla mercé delle automobili che - va detto - su quella strada sfrecciano ad alta velocità, ignorando i limiti imposti dal Codice della Strada.

Chiaramente gli incidenti non mancano. L'ultimo in ordine cronologico si è verificato martedì 24 maggio: una macchina si è schiantata nella mattinata contro la piccola isola pedonale, che distingue il bivio presente davanti all'ex sede del 118. Il veicolo, arrivato per l'appunto a grande velocità, ha impattato contro i pali della segnaletica, abbattendoli come testimoniano eloquentemente le immagini raccolte. E se al posto di quel palo ci fosse stato un pedone? Meglio non pensarci e continuare a far finta che tutto vada bene.

Via conversano segnaletica abbattuta

Ma via Conversano si distingue per un'altra peculiarità: la presenza di una lunga griglia destinata al deflusso delle acque piovane.Via conversano  La 'griglia-trappola' (2)

Ancora una volta un'opera utile si rivela un pericolo per i pedoni: non essendoci un marciapiede, chiunque voglia raggiungere le traverse di via Conversano è costretto a transitare su questa griglia, le cui ampie maglie diventano una trappola per tacchi e biciclette. Anche in questo caso sono numerose le testimonianze del reale disagio. Una particolarmente spiacevole ci viene segnalata dai residenti di via Bachelet: un paio di mesi fa, una madre con carrozzina - con l'unica colpa di cercare di attraversare la strada - è inciampata proprio su una porzione di quella grata. Fortunatamente la caduta non ha avuto gravi conseguenze, ma non vi pare che si sia giocato anche troppo a lungo con la sorte?

Del resto tutto quello che vi abbiamo fin qui raccontato è ben noto al governo cittadino. Difatti i residenti della zona hanno organizzato una petizione, con annessa raccolta di firme, presentata al Comune di Turi e alla Polizia Municipale lo scorso 21 dicembre 2015. Sono trascorsi cinque mesi e nulla è cambiato, con i cittadini sempre più in collera perché costretti a fare quotidianamente i conti con una situazione insostenibile.

Ci facciamo portavoce di questa porzione di cittadinanza, invitando le autorità competenti a prendere le dovute misure per rompere il muro di inerzia e garantire il diritto alla sicurezza dei cittadini.

Commenti  

 
paesano consapevole
#8 paesano consapevole 2016-06-09 22:21
Turi non è una masseria abbandonata, poichè a livello urbanistico è un paese che agli occhi dei non residenti nella sua semplicità ha una struttura urbanistica ben articolata e piacevole.Purtroppo è la sua popolazione che si porta dietro i retaggi del passato agricolo dei propri avi...ed in moltissimi casi patologici nemmeno lauree e titoli accademici riescono ad azzerare la logica del "fondo agricolo" insita in moltissimi dei nostri compaesani.
Citazione
 
 
Il residente
#7 Il residente 2016-06-06 21:46
Penelope, lei ha detto bene,Turi e' una masseria abbandonata!
Citazione
 
 
rewind
#6 rewind 2016-06-05 22:46
Magari fosse una Masseria abbandonata, almeno conserverebbe quel fascino di antichità e natura incontaminata che avvolge solitamente il tipo di struttura citata.
Ahimè questo paese è più che altro una vecchia centrale nucleare in disuso...
Purtroppo per questa vecchia centrale non c è più nulla da poter bonificare, ormai è tutto contaminato. Non resta che scappare.
Citazione
 
 
niki65
#5 niki65 2016-06-04 21:08
TURI.... Degrado totale,paese abbandonato a se stesso senza controllo di nessun tipo con una giunta e un sindaco completamente assente hai problemi del paese ma molto attenti nel difendere i propri interessi
Citazione
 
 
polemico
#4 polemico 2016-06-03 19:16
in questo paese ci vogliono un po' di semafori, per tagliare il traffico. corrono tutti, i segnali non li capiscono nemmeno (ma chi gli da la patente dopo vede che bei risultati?), i vigili li trovi soprattutto il venerdì a controllare gli ambulanti...i carabinieri ogni tanto, ma proprio ogni tanto...e ognuno fa che cavolo vuole
Citazione
 
 
amico
#3 amico 2016-06-03 09:57
AUTOVELOX E RITIRO PATENTI ECCO LA CURA.
Citazione
 
 
Penelope
#2 Penelope 2016-06-02 10:57
i conversanesi mo ci diranno che turi è una MASSERIA ABBANDONATA
Citazione
 
 
limite
#1 limite 2016-06-02 09:46
il limite è 50 km/h e per una strada principale ci sta. Purtroppo nessuno lo rispetta e non rispetterebbe le strisce pedonali. cmq fate bene a segnalare. Ho sentito di recente delle critiche sui vigili perché controllavano la velocità dei veicoli all'ingresso del nostro paese. Questo è il problema: si solleva il problema ma quando qualcuno cerca di far rispettare la legge e le regole, quel qualcuno è un incapace. I rallentatori, per quanto siano odiosi, rappresentano l'unica sacrosanta soluzione al problema della velocità. Via Casamassima, via Conversano, via Putignano sono strade dove nessuno rispetta il limite. Figuriamoci se riescono a fermarsi alle strisce pedonali...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI