Martedì 12 Dicembre 2017
   
Text Size

Degrado e incuria nelle aree verdi turesi

20160420_173014

Degrado, sporcizia e abbandono è lo stato in cui versano tante aree verdi situate sul suolo Turese.

In particolare, abbiamo ricevuto alcune segnalazioni sul degrado in cui versa il campetto da calcio situato in via Casamassima all’altezza della rotonda, e anche sulle condizioni allarmanti in cui si trova il parco in via Noci.

Come denunciano le immagini che abbiamo raccolto, il parco presenta un’incuria abbastanza grave: erbacce e cespugli rigogliosi, degni di un boschetto, e una sporcizia che fa capire da quanto tempo manchi una decente pulizia dell'area. La bella immagine con tricicli e giostrine presa da “Google Maps” è un falso emblema di un parco che, a differenza di quanto l’istantanea possa suggerire, difficilmente viene frequentato dai bambini in questi tempi.

Il caso più grave, tuttavia, è rappresentato dalle condizioni pessime in cui versa il campetto in via Casamassima. Quando ci siamo recati sul posto per appurare la veridicità delle segnalazioni, abbiamo incontrato uno dei ragazzi che ancora frequenta l’area, intento a riparare da solo la staccionata laterale con una pedana.

“È da parecchi anni che la situazione è quella che vedete – ha commentato il ragazzo – io faccio quello che posso, copro la rete, pulisco, aggiusto, ma puntualmente poi trovo tutto rotto e smontato”.

Un doppio problema quindi, incuria e vandalismo: barbari che hanno sradicato senza motivo il manto erboso dal centro del campo, e che periodicamente vanificano i tentativi di riparazione dei ragazzi che s’impegnano tanto perché vogliono semplicemente giocare a pallone senza problemi. A questo si aggiunge la stessa incuria vista nel parco di via Noci, con cespugli alti e non molto belli a vedersi.

Una manutenzione che manca da troppo tempo, fatto dimostrato dall’illuminazione che è presente ma non è funzionante; dalla mancanza delle retine ai canestri e dalla rete di protezione rotta in più punti. Una situazione che porta i ragazzi a uscire fuori dal campo per recuperare il pallone, esponendosi a rischi di non poco conto, dato che la presenza dell’inutile rotonda adiacente non scoraggia le auto dal transitare anche a velocità sostenuta.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI