Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

Nasce a Turi l’Organizzazione degli agricoltori

Tonio Palmisano interviene presso il Comitato Terre Joniche

Ormai il calendario ed il clima non lasciano alcun dubbio: è Primavera e, come ogni anno, la campagna turese torna a prendere vigore.

Mancano ormai pochi giorni all’avvio della nuova campagna cerasicola, dopo un inverno in cui si è molto dibattuto sulla necessità di dare concretezza ad un prodotto, quale la ciliegia turese, che ancora stenta a porsi al primo posto nel mercato del settore, vinta da marchi e sigle che determinano, purtroppo, primati differenti.

Ecco che si fa strada, nel panorama agricolo turese, la volontà di un gruppo di agricoltori che sta avviando la creazione di una O.P.  “Dopo anni che ci proviamo, sta per nascere nel nostro tranquillo paese una O.P., che altro non è che una organizzazione di produttori agricoli che amano il proprio territorio e i prodotti agricoli da loro coltivati con amore, coscienza e dedizione”. Sono queste le parole di Tonio Palmisano, uno degli ideatori dell’organizzazione, raggiunto dai nostri microfoni. “Siamo imprenditori agricoli che produciamo ciliegie, albicocche, percoche, uva, melograno, ecc.” - spiega, sottolineando le fasi iniziali del loro progetto che mira ad unire sotto un unico nome l’intero comparto agricolo turese.

Ancora incerto il suo nome e infatti nasce l’appello: “Chiediamo il vostro aiuto per trovare un nome alla nostra O.P. che unisca Turi alle ciliegie per creare anche la valorizzazione del nostro territorio”.

“Vorremmo dare un nome significativo, che valorizzi il prodotto ed il nostro paese. Fino ad ora ci piacciono i nomi Agruturiamo e Frutturiamo, anche se poco richiamano alla ciliegia”. “Siamo fiduciosi - conclude - anche nella collaborazione con chi si è adoperato e continua ad impegnarsi per la creazione di un consorzio cerasicolo. Insieme possiamo dare un contributo alla crescita del nostro prodotto agricolo”.

L’invito è quindi di avanzare ipotesi sul nome della O.P. degli agricoltori turesi. Avanti con le proposte.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI