Lunedì 23 Ottobre 2017
   
Text Size

Uniglocal e Fidas unite per sensibilizzare alla donazione del sangue

1

Una mattinata di preparazione a quello che sarà il grande appuntamento del prossimo fine settimana. Il Meeting per la Pace, organizzato da Umanità solidale Glocal in collaborazione con altre realtà associative locali, ha avuto il suo anticipo sabato mattina, 2 aprile, presso l’Ites “Pertini” di Turi.

Rivolti ai ragazzi del IV e V anno dell’istituto superiore, Maria Pia Lenato, presidente di Uniglocal, assieme al presidente della Fidas, Michele Troiano e ai soci dell’associazione di donazione sangue, hanno anticipato uno degli aspetti fondamentali del Meeting del prossimo 8 e 9 aprile: collaborazione e apertura al prossimo attraverso la donazione.

2

“Proprio in seguito gli ultimi eventi che segnano la nostra umanità, vogliamo creare un incontro tra religioni, culture, popoli differenti. Il sangue è quell’elemento che testimonia, più di altri, l’appartenenza alla stessa famiglia, al genere umano e tutti ne abbiamo bisogno” – ha espresso con emozione la presidente Lenato, seguita da un lungo applauso dei ragazzi. È partita così, la campagna di sensibilizzazione della Fidas all’interno della scuola turese, che sabato prossimo conoscerà l’autoemoteca nella quale chiunque, maggiorenne, potrà donare il sangue, “quell’elemento indispensabile per la vita umana che non si può creare in laboratorio ma si può solo donare” – ha aggiunto il presidente Troiano.

Sono le parole del dottor Modesto Lerede ad approfondire l’argomento sulla trasfusione, con le varie modalità e possibilità. “Questo incontro è di sensibilizzazione” – ha infatti specificato, entrando nel dettaglio sulle pratiche e sui soggetti che possono donare e che, sabato 9 aprile, sono invitatie, se nelle possibilità, ad effettuare la donazione.

Attenti e curiosi gli studenti dell’Istituto che non hanno mancato di esternare i loro dubbi e le loro perplessità su una pratica che, per alcuni, è ancora sconosciuta.

“Siamo molto fiduciosi nella buona riuscita della raccolta” – hanno detto al termine della mattinata i soci Fidas, confidando nell’altruismo dei ragazzi che, con un piccolo gesto, potranno collaborare a salvare una vita.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI