Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

Rifiuti e discariche improvvisate: il disagio aumenta

Discariche Turi (7)

Abbiamo già scritto delle condizioni pietose delle vie del nostro paese negli scorsi numeri, concentrandoci soprattutto sul versante “urbano”, interno alle mura della città. Basta percorrere qualche chilometro preso a caso tra le strade del Comune per rendersi conto di quali problematiche affliggano e ci affliggano, perché alla fine siamo proprio noi ad usufruire delle stesse. Spostando il nostro occhio critico sulle campagne turesi eravamo certi di trovare una situazione migliore di quella cittadina, anche grazie al celebrato amore per i paesaggi rurali degli stessi turesi. Con gran rammarico siamo stati abbondantemente smentiti: la situazione dei tratturi e delle strade di campagna è forse peggiore di quella che abbiamo notato in città.

Discariche Turi (6)

Vere e proprie discariche abusive abbelliscono questi paesaggi bucolici: potete immaginare quanto sia piacevole per gli occhi osservare, immerso in una macchia di erba verde che si muove mossa dal vento, un sanitario che fa capolino facendosi beffa del senso civico ed ecologico del cittadino medio. Fino a quando è solo il senso estetico ad essere colpito, il danno è in un certo modo minore (non per questo giustificabile), ma quando ad essere minata è la salute fisica dei cittadini e anche degli stessi loschi individui che scelgono le campagne come discariche, la situazione Discariche Turi (5)dovrebbe farci pensare. Come tutti sappiamo, i rifiuti ammassati continuano incessantemente a rilasciare sostanze di scarto nocive, come la tristemente nota diossina; queste sostanze, già nocive a prescindere, vengono a contatto con la produzione agricola della nostra zona, con conseguenze immaginabili da tutti. Inoltre ci è capitato in varie strade di riscontrare la presenza di scarti composti da amianto, la cui produzione e lavorazione è illegale in Italia a partire dal 1992 a seguito di studi che ne hanno dimostrato la sua natura cancerogena. Alcune tra le strade martoriate da questa piaga sono la Via vecchia per Casamassima, alcuni tratti della Via di Sammichele, di Putignano e vari tratturi di campagna. In un momento come questo, in cui nel nostro paese ha una così alta rilevanza mediatica la questione della TARI, è possibile che nessuno si sia ancora accorto di tutto ciò?

Discariche Turi (4)Discariche Turi (3)Discariche Turi (2)Discariche Turi (1)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI