Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Elezioni referendarie del 17 aprile 2016

scrutatori

In occasione delle prossime consultazioni Referendarie, la Commissione Elettorale Comunale, all’unanimità, ha individuato, tenendo presente l’attuale momento di crisi economica, i seguenti criteri per la nomina degli scrutatori occorrenti per i seggi elettorali.

I cittadini già iscritti all’Albo degli scrutatori, che intendono candidarsi ad espletare le funzioni di scrutatore per le prossime elezioni, devono presentare apposita domanda il cui fac-simile è scaricabile dal sito del Comune (www.comune.turi.ba.it) o ritirabile presso l’Ufficio Elettorale.

In detta istanza devono dichiarare:

  1. di essere disponibili per la nomina di scrutatore in occasione delle prossime consultazioni elettorali;
  2. di essere iscritti all’Albo Unico Comunale delle persone idonee all’Ufficio di Scrutatore di Seggio Elettorale del Comune di Turi;
  3. di essere disoccupati o inoccupati o studenti non lavoratori. In tutti i casi indicati, occorre, pena il mancato accoglimento della domanda, essere iscritti presso le liste di collocamento del Centro per l’Impiego.

Tra tutte le domande pervenute e di cui l’Ufficio Elettorale avrà controllato con esito positivo la veridicità di quanto dichiarato, sarà effettuato, in seduta pubblica, il sorteggio per nominare gli scrutatori effettivi e poi quelli supplenti nel numero occorrente previsto dalla normativa vigente.

Ove il numero delle domande pervenute risultasse insufficiente alla formazione del primo elenco  (scrutatori effettivi) o secondo elenco (scrutatori supplenti), si proseguirà nelle nomine mediante  sorteggio  dall'Albo Unico degli scrutatori sino al raggiungimento del numero stabilito dalla legge.

Si prega vivamente di usare il modello di domanda pubblicato sul sito del Comune o ritirabile presso l’Ufficio Elettorale  Comunale in quanto, in caso di mancata comunicazione di qualcuno dei dati utili richiesti nella dichiarazione, la stessa non verrà presa in considerazione.

Tutte le dichiarazioni contenute nella domanda saranno oggetto di verifica da parte dell'ufficio Elettorale e,  nel caso di mancata corrispondenza, anche per un solo elemento, tra quanto dichiarato e quanto verificato dall’Ufficio, la domanda non sarà accolta.

Le domande  devono essere consegnate esclusivamente a mano presso l'ufficio Protocollo del Comune di Turi entro e non oltre le ore 13,00 del 16 marzo 2016 (farà fede il timbro di arrivo al protocollo) e devono essere corredate della fotocopia di un documento d’identità in corso di validità, pena il mancato  accoglimento dell’istanza.

Onde evitare involontarie dichiarazioni mendaci, si consiglia vivamente di recarsi presso il Centro per l’Impiego di Gioia del Colle prima di presentare la domanda, in modo da accertarsi dell’iscrizione presso le liste di collocamento o di procedere alla sua regolarizzazione.

Turi, 18 febbraio 2016.

Il Presidente della Commissione Elettorale Comunale

                                                                 IL  VICE SINDACO

                                                                Dott.ssa Lavinia ORLANDO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI