Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Il bilancio demografico del 2015: tutti i numeri Istat da gennaio a settembre

popolazione

Numeri della popolazione turese a fine settembre 2015. A fine settembre 2015, dato più recente presente sul portale Istat, la popolazione turese è composta da 13.016 unità, di cui 6.315 maschi e 6.701 femmine. Una diminuzione di circa 66 individui rispetto al 2014, se si considera soprattutto la popolazione maschile che al 31 dicembre 2014 si costituisce di 6.373 persone (ben 58 unità in più). Il picco del dato si raggiunge solo a febbraio 2015, quando la popolazione raggiunge i 13.069 cittadini residenti, per poi decrescere progressivamente. Stessa osservazione vale anche per la parte femminile, che a febbraio 2015 conta ben 6.714 unità. L’apice della controparte maschile, invece, viene raggiunta ad aprile 2015, con 6.356 unità.

Iscritti e cancellati dai registri anagrafici a fine settembre 2015. Sempre a fine settembre 2015, il numero totale dei nuovi iscritti al Comune di Turi è di 234 unità, a fronte  dei 273 cancellati. Il saldo migratorio è, dunque, negativo: parliamo di meno 39 soggetti. Questo vuol dire che da gennaio a settembre 2015, le persone che hanno fatto richiesta di cancellazione all’Ufficio anagrafe sono superiori rispetto a quelle che ne hanno fatto domanda di iscrizione. Ora vediamo le iscrizioni e le cancellazioni distinguendo tra popolazione maschile e popolazione femminile. Da gennaio a settembre 2015 si sono iscritti ai registri anagrafici del Comune di Turi 124 maschi, mentre ne hanno chiesto la cancellazione ben 151 soggetti. Il saldo migratorio è, dunque, di meno 27 unità maschili. Se si considera il dato femminile dello stesso periodo, ritroviamo il dato negativo del saldo migratorio, che in questo caso corrisponde a meno 12: un risultato dovuto alle 110 femmine che si sono iscritte all’Ufficio anagrafe rispetto alle 122 che si sono cancellate. Il picco delle iscrizioni, considerando la popolazione nel suo insieme, si raggiunge a febbraio con 41 richieste; quello opposto a maggio, con ben 47 cancellati dai registri anagrafici.

Nascite e morti. Da gennaio a settembre 2015, Turi assiste alla nascita di ben 84 bambini. A primeggiare, sono le 47 bambini, rispetto ai 37 maschietti. Il picco delle nascite in generale si registra a settembre, così come quello delle bambine che fa registrare 8 nascite. Il dato massimo per i maschietti, è quello delle 5 nascite che si registrano nei mesi di gennaio, febbraio, aprile e agosto. Se per lo stesso periodo consideriamo anche i decessi, osserviamo che anche il saldo naturale è in negativo: questo vuol dire che il numero delle persone morte è maggiore di 15 unità rispetto al dato delle nascite. Si parla, infatti, di un totale di 99 decessi per i primi nove mesi del 2015, di cui 48 riferiti alla popolazione maschile e 51 alla popolazione femminile. Il picco complessivo, con 18 decessi, si ha a luglio, così come per le femmine (10 morti). Per i maschi il dato più elevato si ha a giugno con 9 morti.

Commenti  

 
perplesso
#1 perplesso 2016-02-17 13:24
e gli altri dati...quelli dei clandestini, delle badanti irregolari...e quanti bambini sono figli di extracomunitari...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI