Venerdì 15 Dicembre 2017
   
Text Size

Dallo scarto ... i presepi del Comprensivo

DSC04381

Erano solo pezzi di scarto, oggi formano i presepi negli ambienti dell'Istituto Comprensivo "Resta – De Donato Giannini".
Sono stati realizzati dagli studenti della scuola turese nel corso di diversi laboratori con Leandro Mazzone e le sue casette della felicità. Sono le casette e gli arredi dei diversi presepi artistici che stanno per accogliere il Bambin Gesù nelle classi del Comprensivo, a raccontare il variegato mondo della creatività e dell'immaginazione dei bambini.
Da piccoli pezzi di di scarto, da legni non pregiati e da buttare, leandro, incentivato da suo zio Antonio, ha aiutato e guidato i bambini dell'Istituto "Resta – De Donato Giannini" a manipolare e comporre, per realizzare originali casette che poi hanno allestio i presepi della scuola.
Alcuni di questi ancora da completare; altri già pronti per essere accesi, i presepi che quest'anno la scuola di Turi presenta raccontano di un grande impegno da parte di tutti i bambini e ragazzi a stimolare la lroo immaginazione e riuscire a manipolare parti che molto piccole per dar forma a casette o capanne.
"Lavorare con i bambini è sempre stato il mio sogno" – ci ha ripetuto Leandro mazzone in diverse occasioni d'incontro e guardarlo all'opera e completare i lavori con lo scintillio negli occhi e il sorriso della sua giovane età sono una conferma di un bellissimo progetto che vede il suo completamento presso la scuola di Turi.
"Il risultato di ogni manufatto è frutto della combinazione di arte, cuore e fantasia e l'obiettivo è regalare un sorriso" – ha raccontato Leandro, ancora emozionato ed incredulo del bel progetto di sensibilizzazione sull'inclusione sociale e lavorativa dei diversabili che si sta realizzando a scuola.
Sono mestieri di un tempo, che giorno dopo giorno vanno scomparendo e che grazie alle attenzioni di appassionati e curiosi, stanno tornando ad interessare. Entusiasta Leandro, felici e interessati gli alunni dell'istituto, desiderosi di portare a casa il lavoro compiuto per racconare, non solo con la scrittura, ma con un oggetto, quello che è la vita scolastica.

DSC04383DSC04386DSC04391DSC04392DSC04395DSC04397DSC04398

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI