Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

AVVISO URGENTE ALLA CITTADINANZA

imu-e-tasi-2015-compilazione-pagamento-e-data-di-scadenza-modello-f24-744x445

Dopo un  anno ritorna nuovamente e prepotentemente alla ribalta la problematica della valutazione del valore venale in commercio delle aree edificabili da servire come base per il calcolo dell’ IMU e della TASI da pagare al Comune.

Se ricordate, l’anno scorso, dopo tante peripezie riuscimmo a convincere l’Amministrazione Comunale a rivedere i valori di tali aree edificabili.

L’attuale Amministrazione Comunale adottò, in via del tutto provvisoria, dei valori più bassi,  ma realmente ancora alti per il mercato edilizio corrente che è inesistente. Orbene tali valori già alti, nel mese di luglio del corrente anno, sono stati dall’Amministrazione Comunale RIAUMENTATI e RIPORTATI alla quota di partenza.

Mentre gli altri Comuni in Italia, riconoscendo la crisi economica profonda e  perdurante del mercato edilizio, adottano atti per diminuire il valore venale pre crisi delle arre edificabili, o nella peggiore delle ipotesi non lo aumentano, a TURI avviene il contrario, i valori vengono inspiegabilmente aumentati di molto rispetto a quelli del 2008 – 2009 pre crisi.

Ancora una volta, adottando valori irreali e fuori da ogni qualsiasi logica di mercato, si costringono  tutti i cittadini  a  subire una tassazione iniqua ed insostenibile.

Per finire in bellezza l’Amministrazione Comunale ha stabilito che  tali valori riaumentati devono essere applicati  non solo per la tassazione del 2015 ma anche per quella del 2014.

Con l’applicazione di tali valori dunque, ogni cittadino possessore di suoli sarà costretto in pochi anni a versare   al Comune in tasse il corrispondente attuale valore commerciale del suolo. Premesso che le tasse vanno pagate ed onorate se sono giuste e soprattutto sostenibili, si chiede a tutta la cittadinanza di interrogarsi su come risolvere questa ingarbugliata problematica e di dare il proprio contributo di idee e attiva partecipazione al Comitato Aree Edificabili che in questa occasione, a differenza del passato, non si accontenterà di promesse  ma andrà fino in fondo, senza tentennare, per la soluzione del problema.

Come già detto ed ampiamente dimostrato in passato, il Comitato non ha fini politici, ma si prefigge questa volta di trovare una soluzione definitiva alla problematica che, a causa di questi valori alti, non è più sostenibile e rinviabile.

Il Comitato, almeno per i primi tempi, si riunirà con cadenza settimanale per poter esaminare le tre proposte attualmente allo studio di fattibilità per la soluzione della problematica.

Chiunque volesse notizie in merito alle tasse da pagare per i suoli e chi volesse far parte del Comitato può rivolgersi a:  Giovanni MICCOLIS – Cellulare:3387577615 ; -  Pietro TOMEO – Cellulare: 3204566076 Gianfranco TOTIRE – Cellulare:  3667781868 ; - Cosimo MAZZONE –Cellulare:   3205507178.

La prima riunione pubblica  del Comitato durante la quale saranno fornite anche notizie sulle ripercussioni di tale problematica anche su altri aspetti fiscali, si terrà sabato 5 dicembre 2015 alle ore 17,30 presso il locale della C.I.S.L. (ex Sala Giuseppina) sito  a Via Maggiore Orlandi, 11- TURI (BA). Tutta la cittadinanza, il Sindaco, i Consiglieri Comunali, i segretari dei Partiti , dei Movimenti, di Associazioni, la stampa locale, gli ingegneri, gli architetti, i geometri e tutti gli operatori del settore edilizio sono invitati a partecipare  alla riunione ed a mettere in atto il passa parola in modo da far conoscere la problematica che è sconosciuta alla maggior parte degli interessati.

                               IL COMITATO AREE EDIFICABILI

 

Commenti  

 
perplesso
#6 perplesso 2015-12-05 20:30
Gianfranco non fai prima a parlare direttamente con il tuo amico sindaco Menino?
Citazione
 
 
c.s.
#5 c.s. 2015-12-03 19:11
Presidi al comune?????e poi con ke faccia ci presentiamo alle abbuffate in campagna elettorale?
Citazione
 
 
Per tuttti
#4 Per tuttti 2015-12-03 16:03
Fino a quando si parla e sparla e poi tutto finisce li non si fa altro che il gioco di chi ci ha messi in questa situazione, il quale msgari si diverte pure.
Andiamo tutti all'Assemblea e dimostriamo che siamo in molti a non condividere ciò che hanno fatto. Cerchiamo di proporre delle azioni alternative al solo parlare a vuoto.
Occorre interessarsi della gestione della cosa pubblica e non lasciare campo libero a questi individui.
Citazione
 
 
Sante
#3 Sante 2015-12-03 11:36
Mandateli a casa il prima possibile, anche l opposizione è inesistente.
Citazione
 
 
Amareggiatissimo
#2 Amareggiatissimo 2015-12-03 10:06
Organizziamo dei presidi di massa al comune,la proprieta' non si tocca e non si tassa in maniera smisurata VIGLIACCHI SINDACO E COMPANY,DIMETTETEVI SUBITO!!!!!!!E soprattutto rinunciate all'idea di strade periferiche,PENSATE A QUELLE CENTRALI CHE FANNO VENIRE RIBREZZO SOLO A PERCORRERLE!!!!!!!VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Citazione
 
 
polemico
#1 polemico 2015-12-02 20:42
ben gli sta a chi ha votato per il partito delle tasse
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI