Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Due giorni di esercitazioni per la Protezione Civile di Turi

12193486_892355707509362_352068012673210985_n

Hanno preso parte al 1° Campo di Formazione e Addestramento per i Volontari del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile i volontari turesi impegnati il 7 e 8 novembre scorso presso la Distilleria "Cassano" di Gioia del Colle.
Durante i due giorni di formazione i Volontari sono stati impegnati nella conoscenza sia delle norme che delle pratiche di prevenzione e soccorso, per meglio conoscere eventuali pericoli che possono scaturire da vari scenari di rischio, a cui i volontari sono esposti durante le attività di Protezione Civile: formazione sul D.Lgs. 81/08 - sicurezza ed uso dei DPI, sulla pianificazione, sulla cartografia e geomorfologia del territorio, sulla meteorologia e clima, sulle radiocomunicazioni e nell'addestramento per l'utilizzo di mezzi, materiali e attrezzature in dotazione.
Sono stati due giorni intensi che hanno visto impegnati i Volontari gioiesi e turesi, sin dal pomeriggio di sabato quando hanno provveduto alla sistemazione di mezzi, al montaggio della tenda da campo e all'inizio delle attività didattiche. Nella giornata di domenica 8 novembre, invece, oltre alle attività didattiche, i volontari sono stati impegnati in esercitazioni pratiche sull'utilizzo di attrezzature, materiali e mezzi in dotazione.
"Abbiamo pensato di organizzare questa attività per testare le nostre capacità a livello locale ed integrarle con quelle del Gruppo Comunale di Turi con cui spesso collaboriamo. Seppure in formato molto ridotto, è stato un vero e proprio campo formativo di Protezione Civile con lo scopo di formare e specializzare il personale" – ha commentato Donato Ascatigno, Coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Gioia del Colle.
Una collaborazione, quella tra Gioia e Turi, che si rinnova e si fortifica giorno dopo giorno, come ci conferma il Coordinatore del Gruppo Comunale della Protezione Civile di Turi, Vito Marco Di Pinto. "Non appena Donato Ascatigno mi informò del Campo, accettai con piacere" – ci spiega Di Pinto, sottolineando come queste attività che comprendono formazione ed esercitazione sono le uniche forme di preparazione per i volontari a situazioni difficili. "Per fare un lavoro ottimale dobbiamo aggiornarci ed esercitarci" – spiega, commentando positivamente anche l'interesse dimostrato dai Volontari turesi nella comprensione di alcune metodologie di lettura del territorio.
"Il nostro obiettivo – conclude – è prepararci ad ogni evenienza, nella speranza che mai si verifichino gravi situazioni".
"Nel futuro - ci anticipa Vito Marco di Pinto – stiamo pensando di istituire un gruppo intercomunale di Protezione Civile, che comprenda i tre comuni con un Gruppo Comunale: Turi, Gioia del Colle e Santeramo, con Gioia come gruppo capofila".
Il Campo è stato organizzato in base al Regolamento del Gruppo e con contenuti formativi previsti dal D. Lgs. 81/2008, dal D. I. del 13/04/2011 e dai Decreti del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 12/01/2012 e del 25/11/2013 e ha visto la partecipazione e le esercitazioni dei Volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Gioia e di Turi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI