Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Libriamoci?

DSC03482

Sono gli studenti dell'Istituto Comprensivo "Resta – De Donato Giannini" i protagonisti di una settimana di lettura. Dal 26 al 30
ottobre, infatti, i tre ordini di grado scolastico sono impegnati in un percorsi di stimolo e di conoscenza dell'affascinante mondo della lettura, attraverso l'incontro con ex docenti e personalità locali, che leggeranno e commenteranno, con loro, passi di libri o racconti per ragazzi e non solo.
"È un progetto che vi unisce a tutti gli studenti d'Italia" – ha commentato in apertura ai ragazzi la professoressa Angela Fortunato, referente del progetto Libriamoci, esponendo l’iniziativa culturale
che mira a creare giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).
"Quest'iniziativa vuole avvicinare alla lettura il mondo della scuola, da quella dell'infanzia
alle secondarie: scrittori, autori, uomini politici, sportivi, giornalisti, artisti, personaggi della cultura e dello spettacolo, insegnanti, nonni e genitori entrano nelle aule scolastiche per leggere ad alta voce i libri che più li hanno appassionati".
"Il libro deve diventare il nostro e il vostro amico" – ha quindi aggriunto la preside, professoressa Patrizia Savino, accogliendo i numerosi ospiti che hanno abitato i plessi scolastici, disponibili a leggere ai ragazzi.
Studenti sempre più estranei alla carta e sempre più abituati a trascorrere il tempo libero davanti ad uno schermo, che si di smatphone o di computer. Ragazzi ormai incapaci di trascorrere qualche tempo davanti ad una pagina scritta, piuttosto che avanti ad immagini o emoticon.
"Incentivare la lettura ed incentivare l'ascolto" – ha quindi suggerito ancora la preside Savino, lasciando gli ospiti al loro pubblico.
Novità 2015 di Libriamoci è la giornata di giovedì 29 ottobre, quando i versi di Dante, alle ore 12.00, risuoneranno in tutta Italia per celebrare il 750° anniversario dalla sua nascita.

Nel segno di Dante Alighieri

Una giornata diversa dalle altre, avviata dalle ore 10.00 circa, con l'allenatore di fama internazionale Vincenzo Di Pinto e la pediatra Daniela Damiani.

Con le prime, invece, si sono rapportati Lino Angiuli e Lino Di Turi, che hanno raccontato fiabe e storie in italiano e in vernacolo turese, divertendo il pubblico dei ragazzi del primo anno della Scuola Superiore di Primo Grado.

Un filmato che ha ripercorso, in pochi minuti, gli anni di crescita e di formazione del noto allenatore turese, forse più conosciuto nei campi italiani e mondiali, che tra la gente e i ragazzi di Turi. Importanti le sue parole di sprono ai tanti ragazzi dell'Istituto, ai numerosi studenti che si approssimano ad entrare nel mondo dell'età adulta e comprendere le strade da percorrere nella loro vita. "Avevo solo 15 anni quando capii che la pallavvolo era la mia vita e che volevo diventare un allenatore" – ha ripetuto, ringraziando colui che è stato il suo mentore, la sua guida, il suo sprono e che lo ha allenato per diversi anni: Vito Zita.

Ha catturato le attenzioni del difficile pubblico di adolescenti, con la lettura dell'ultimo capitolo di "Forza e coraggio", la vicenda dell'atleta Jack Sintini, colpito da tumore e che con la sua forza di volontà è riuscito a sconfiggere.

E nella quarta giornata della lettura, ha offerto uno spunto di curiosità anche il brano letto dalla dott.ssa Daniela Damiani. "Leggere è crescere e il libro va annusato, vissuto, amato" – ha commentato, prima di regalare al chiassoso pubblico il terzo capitolo di "La cena di Natale" di Luca Bianchini.

A chiudere la lunga mattinata, un flash mob iniziato alle ore 12.00 in ogni classe dell'Istituto. In occasione del 750 anniversario dalla nascita di Dante Alighieri, sono stati letti alcuni passi della sua celebre "Divina Commedia". Gli studenti, come i professori, per l'occasione hanno indossato il colore rosso, segno indistinguibile del nostro padre della Lingua Italiana.

 

 

 



Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI