Giovedì 14 Dicembre 2017
   
Text Size

"Com'è piccolo il mondo?"

Foto di gruppo

Hanno incontrato il Sindaco Menino Coppi, la Vice Sindaco Lavinia Orlando e hanno passeggiato con il Consigliere Antonello Palmisano. Sono i ventitrè ragazzi di Albacete – Valencia, che dall'1 all'8 ottobre saranno ospitati da famiglie di studenti dell'Itet "Pertini – Montale" per uno scambio culturale e linguistico di grande importanza.
Accolti da famiglie di Turi, Casamassima e Conversano, i 23 studenti spagnoli, tutti tra i 15 e 17 anni circa, vivranno una settimana immersi nella realtà dei loro coetanei italiani: dalle abitudini familiari, alla vita scolastica, fino alla conoscenza – seppur rapida – del territorio che li circonda e li ospita.
Sono arrivati nella serata di mercoledì 30 settembre, accolti dai ragazzi dell'Istituto che solo a maggio avevano vissuto lo stesso percorso di scambio nella città spagnola.
"Lo scambio culturale – come ha spiegato la referente del progetto, la professoressa Maria Francesca Piemontese - è avvenuto nell’ambito del progetto e-twinning “Com’è piccolo il mondo” in cui sono stati coinvolti anche gli studenti dell'IES "Federico Garçia Lorca" di Albacete, Castilla la Mancha, in Spagna", accompagnati dalla docente Elisa Castillo Moreno per l’IES “Federico Garçia Lorca”.
L’attività di scambio consente la conoscenza delle diverse culture e la promozione della comunicazione partendo dalle nuove tecnologie e muovendo dalle comuni abitudini scolastiche e familiari che ogni studente vive.
Non una vacanza, ma un gemellaggio ed un coinvolgimento totale nella nuova terra, così da poter meglio assorbire gli usi, le tradizioni e gli stili di vita, il tutto, "costringendo" ogni studente a migliorare e arricchire il proprio bagaglio lessicale, attingendo direttamente alla vita quotidiana e alle necessità comunicative vissute nella famiglia ospite e negli ambienti comuni.
"Siamo felici di potervi accogliere nella nostra comunità" – ha salutato la vice Sindaco Orlando, complimentandosi con la scuola che favorisce questo tipo di esperienze. È con il consigliere Palmisano che gli studenti spagnoli, assieme ai ragazzi italiani aderenti al progetto, hanno visitato la Grotta di Sant'Oronzo, la Chiesa di San Giovanni Battista, il Carcere e la chiesa di San Domenico, approfondendo le finestre storiche che la nostra Turi apre proprio sulle vicende e famiglie spagnole.
Ad ogni studente, poi, è andata una copia della Costituzione Italiana tradotta in otto lingue e ricevuta dalle mani del Sindaco Coppi che ha molto apprezzato lo spirito del progetto di scambio culturale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI