Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Coltivazioni addio

Contrada Procida1

Contrada Procida4Sono immagini che rattristano, quelle che vi mostriamo. Sono le fotografie postate su Facebook delle conseguenze della forte pioggia abbattutasi domenica pomeriggio sul nostro territorio.
Qui siamo in agro di Sammichele di Bari, contrada Procida, dove molti turesi curano e possiedono numerosi terreni agricoli e quello che si vede è un terreno di olive e grappoli d'uva distutti.
Sappiamo che il settore agricolo è uno dei più fragili e dei più soggetti a subire le sorti dettate da Madre Natura, ma lascia sempre un velo di tristezza sapere che in quelle colture, in quei campi, qualcuno ha risposto i guadagni per sè e la sua famiglia, le speranze per il futuro.
"Nei prossimi giorni – ha presto allertato il consigliere Antonello Palmisano - attiveremo presso gli uffici comunali la raccolta delle segnalazioni inerenti i danni alle colture agricole causate dalle grandinate delle ultime ore. Le modalità e la durata con cui le segnalazioni saranno raccolte, saranno trasmesse al più presto".
Contrada Procida5"Con la trasmissione delle segnalazioni agli uffici regionali, - ha quindi ripreso - coglieremo l'occasione per sollecitare anche una risposta riguardante gli eventi calamitosi verificatisi la scorsa primavera a danno del comparto cerasicolo".
Sembra infatti un bollettino di guerra il resoconto stilato dagli uffici tecnici di Coldiretti nelle province di Bari, Brindisi e Taranto e sul Gargano dove i campi sono stati letteralmente flagellati da grandinate, piogge torrenziali e trombe d’aria.
Nella sola provincia di Bari numerosi sono stati i danni agli oliveti con perdita di prodotto, danni a carico di uva da tavola e da vino e ortaggi, campi allagati a Putignano, mentre nei prossimi giorni potranno essere quantificati i danni indiretti causati dagli attacchi di malattie fungine, come peronospora e botrytis.
Ma non  solo danni alle produzioni, ma anche alle strutture: smottamenti, muretti a secco distrutti dalla violenza delle acque, fabbricati rurali allagati, collegamenti nelle aree rurali interrotti.Muretto a Masseria Procida“I continui sbalzi termici – hs denunciato il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti - non giovano al settore agricolo e gli imprenditori si trovano ad affrontare fenomeni controversi, dove in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a caldo fuori stagione".
D’altro canto il clima impazzito, ormai una costante in Puglia, determina la maturazione precoce dei prodotti agricoli e la conseguente caduta libera dei prezzi in campagna. Maturazione contemporanea degli ortaggi in autunno. Il caldo anomalo e le precipitazioni violente rischiano ormai ogni anno di incrinare l’andamento del settore agricolo pugliese.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI