Un pallone "sgonfiato"

Foto Francesco Arrè

IMG-20150827-WA0006

La banda ha suonato il suo ritmo. Il pubblico presente ha applaudito il suo lancio. Tutti hanno alzato il loro naso seguendo, istante dopo istante la salita del pallone aerostatico.
Illuminato con le sue luci disposte attorno alla sua base, è salito in cielo, inorgogliendo chi, dopo un anno esatto, ha rivissuto l'emozione del suo lancio perfetto.
Certo che in pochi, però, hanno continuato ad osservarlo e noi stessi abbiamo atteso pochi minuti per capire che qualcosa non andasse.
"Il pallone sembra che stia cadendo"! - ha commentato qualcuno, presto incitato da qualche altro che, puntando il dito ha commentato: "no, è caduto"!.
E non si sono sbagliati gli attenti osservatori che hanno indicato come via Noci la zona in cui il pallone sarebbe caduto. Nella mattina del 27 agosto, come un lettore ha postato su Facebook e come un altro residente della zona ci invia, ecco quel che era il pallone aerostatico.
Trasportato dal vento, infatti, il pallone è caduto circa dopo mezz'ora dal suo lancio, per fortuna in una campagna nei pressi dell'incrocio con via Gioia.
Nessun danno a cose o persone. Una caduta dolce, per un pallone che per qualcuno è partito anche un po' sgonfio.