Giovedì 14 Dicembre 2017
   
Text Size

OnlyMoso: una nuova frontiera di investimento?

DSC01229

DSC01231

Diverso interesse ha suscitato, nel pomeriggio di lunedì 29 giugno, il convegno informativo sull'OnlyMoso, la pianta di Bambù gigante la cui versatilità è stata esposta nella stessa sala consiliare.
Forse una nuova frontiera di agricoltura, una nuova formula di investiimento per gli agricoltori turesi, un nuovo mercato di vendita e commercializzazione. Innovazione, se vogliamo così definirla, nell'idea di trasformare diverse terre rimaste incolte o nel quale si vuole avviare una nuova coltivazione.
DSC01233Si affaccia nel territorio italiano dal lontano oriente e come un "maiale", il bambù, dal quinto anno dalla sua piantumazione, abbraccia una versatilità di mercati ed utilizzi che lo portano ad essere un investimento per tutti.
A presentarlo, dopo un rapido saluto del delegato alle politiche <agricole, Antonello Palmisano, un ex turese residente ora a Torino, Domenico Fortunato e Andrea Tabove.
Sono centinaia di ettari di Bambù Gigante che hanno iniziato ad essere piantate nelle nostre campagne a scopo di produzione di germogli pregiati alimentari e canne dalle mille utlizzazioni. Vi sono imprenditori che hann dedicato a questa coltivazione decine dei propri ettari, altri che si sono limitati a qualche ettaro in attesa di sapere quale sarà la redditività di questa affascinante coltura.
DSC01238Le stime del Consorzio Bambù Italia (responsabile della commercializzazione dei bambuseti OnlyMoso) parlano di guadagni per l'agricoltura veramente interessanti che partono dai 20.000 euro fino a superare i 100.000 euro ad ettaro.
Ma perchè il bambù è così interessante e tanti agricoltori ci stanno investendo con convinzione?
La coltivazione del bambù a scopo commerciale ed industrale è qualcosa di ormai pratico nel mondo, che occupa milioni di persone ed è in continua espansione; centinaia di migliaia di nuovi ettari vengono ogni anno piantumati in Cina, Giappone, India, Brasile ecc. DSC01239I prodotti derivanti dal Bambù sono in linea con le esigenze della moderna società in continua ricerca di una sana alimentaizone come quella del germogilio di bambù e di una materia prima eccellente e prigiata derivante da foreste rinnovabili. Si pensi che il bambù è impiegato nel settore tessile, in edilizia, in alimentazione, nella cosmesi, in farmacia e tanto altro.
Questa coltivazione inoltre, non richiede grandi investimenti iniziali e sforzi di gestione per l'impianto se paragonata ad altre colture da frutto ad alto reddito. Irrigazione solo nei periodi di forte siccità e crescita, nelle condizioni favorevoli, fino ad un metro al giorno.
Il bambù diviene così una grande risorsa e l'idea di trasformare il proprio terreno in una miniera verde, pare rappresentare un ottimo investimento che rende anche gradevole il microclima che si crea attorno e all'interno di esso.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI