Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

Sarà a Dario Di Vietri il premio del Bel Canto

Aida©Yasuko Kageyama – Teatro dell’Opera di Roma Stagione 2014-151164

Cosa poteva regalare alla comunità turese un'accademia che da cinque anni sul territorio, si impone per la sua professionalità e la sua maestria?
Torna, nella V edizione, il Fesitval del Bel Canto, che vedrà l'architettura di piazza Antico Ospedale, accoglierla in ben due serate.
Un vero e proprio galà del bel canto, nelle serate dell'1 e 2 agosto, con due serate che porteranno Turi in un contesto artistico di ampio respiro.
Nella prima serata, quella dell'1 agosto, la nostra comunità conoscerà la giornalsta Gaia Maschi Verdi, pronipote di Giuseppe Verdi, che presenterà il suo ultimo lavoro "Il Credo" e racconterà i retroscena di una famiglia, quella dei Verdi, dove la musica la fa da padrona. A seguire, si esibiranno i cantanti della scuola turese con incrociando le più belle note del Bel Canto italinao.
Nella seconda serata, novità 2015, è il premio del Bel Canto. "Il nostro intento è riconoscere ad un artista pugliese, una carriera con la quale ha portato il nome della sua terra, la Puglia, in giro per il mondo" – spiega Ferdinando Redavid.
Quest'anno, il primo premio del Bel Canto andrà ad un ragazzo di Acquaviva, Dario Di Vietri, che nel 2014, a Verona, sostituì il tenore principale nella Turandot di Puccini. E quello segnò l'inizio di un percorso esponenziale della sua carriera.
Seguirà, un concerto con un'orchestra di quaranta elementi che accompagnerà il tenore appena premiato nell'esibizione di alcuni brani, tra i quali quelli che lo hanno portato al successo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI