Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

Ciliegia: arrivano i marchi Melinda e Valfrutta

Lo spazio di raccolta firme durante la Sagra della Ciliegia Ferrovia3

Ciliegia Melinda1

Sono passati pochi giorni dal termine della XXV Sagra della Ciliegia Ferrovia di Turi. Un'occasione per festeggiare e premiare un prodotto di eccellenza che accompagna il nome di Turi in tutto il mondo.

Un prodotto "croce e delizia", se così possiamo definire, sul quale molte famiglie turesi basano la maggior parte del loro reddito e che quindi rappresenta un "oro" da curare, preservare e promuovere. È inoltre la ciliegia Ferrovia di Turi, ad essere stata premiata durante la Festa Nazionale della Ciliegia: un ennesimo riconoscimento della qualità del lavoro degli agricoltori turesi.

Ma non basta. La ciliegia Ferrovia, regina delle ciliegie turesi, è al centro, da diversi anni, di uno scontro "politico" volto da una parte a continuare ad inseguire il marchio DOP, dall'altra a promuoverla con politiche di marketing che la portino a distinguersi rispetto a ciliege di paesi concorrenti. Chi avrà la meglio? Come si comporta il comparto agricolo turese difronte a tutto questo?

Sono ancora in pochi coloro che, dalle serate della XXV Sagra della Ciliegia Ferrovia, hanno sottoscritto e espresso sostegno alla volontà di creare un consorzio di cerasicoltori in grado di dare uno slancio alla nostra economia agricola. E nel frattempo, che succede?

Ciliegia Valfrutta1

Dalla Val di Non, in Trentino, un nuovo frutto ottiene il marchio Melinda: si tratta della Ciliegia. "Le Ciliegie Melinda – recita una nota del brand - vengono raccolte tra la fine di giugno e l’inizio di agosto e sono proposte nelle varietà Kordia, Ferrovia, Regina e Durone. Sono il frutto di 60 produttori tra le 4.000 famiglie che compongono il Consorzio Melinda". "Le Ciliegie Melinda – prosegue la nota - sono protagoniste di una campagna di lancio – stampa e digitale – dedicata al trade, e di un’irresistibile promozione per il consumatore. Grazie a un’importante partnership con Mondadori infatti, Melinda ha programmato una rilevante operazione commerciale: dal 14 al 27 luglio, chiunque si recherà negli store Mondadori di Milano (via Marghera), Roma (via Appia), Padova e Bologna (via d’Azeglio), riceverà in omaggio un simpatico segnalibro Melinda che contiene un buono sconto di 1€ valido per ogni confezione da 500g di Ciliegie Melinda. Il buono è utilizzabile presso tutti i fruttivendoli specialisti di Melinda che aderiscono all’iniziativa".

Ma non solo Melinda. Anche Vignola prosegue la sua corsa verso la commercializzazione della ciliegia, unendo il suo nome al marchio Valfrutta, accelerando, o meglio, determinando una campagna di diffusione di un prodotto che doveva essere un vanto dell'agricoltura turese. E come sponsorizzano, agli agricoltori vanno 2euro al chilogrammo di prodotto! Un compromesso accettabile, se confrontato con i prezzi estremamente bassi della campagna 2015.

"I nostri sacrifici sono vani e spesso umilianti se non capiamo il valore della cooperazione, promozione e ricerca. Il destino della nostra Ciliegia Ferrovia – rimarca Stefano Dell'Aera, uno degli organizzatori della Sagra turese - è solo nelle nostre mani e noi figlie e figli di questa Terra abbiamo il dovere di impegnarci per valorizzare l'eredità che i nostri nonni e genitori ci hanno lasciato con immenso sacrificio. Coltiviamo con eccellenza la migliore ciliegia d'Italia, ma ahime non sappiamo fare nient'altro! È giunto il momento di mettere insieme le migliori competenze e professionalità, senza preconcetti, per affrontare seriamente il futuro del settore agricolo del nostro territorio" – prosegue Dell'Aera, sostenuto da altri imprenditori turesi che credono ancora nel lroo prodotto e nel loro lavoro e non vogliono essere posti nel dimenticatoio di un mercato nel quale dovevano primeggiare.

Necessario cancellare il protagonismo; mettere da parte i confronti fini a se stessi; abbattere i muri ed unirsi in nome della ciliegia; in nome del futuro cerasicolo turese; in nome di un settore che vada posto nella vetrina non dei soli turesi, ma dell'intera Nazione e del Mondo intero.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI