Turi a misura di bambino?

DSC08707

Turi è a misura di passeggino? Proviamo a fare un esame e questa volta – perché non è affatto la prima – ci accompagniamo con una macchina fotografica.
Dalle immagini, possiamo facilmente capire come spesso, condurre un passeggino, una carrozzina o semplicemente camminare a piedi, sui marciapiedi di Turi, risulta molto arduo.
Inevitabile camminare per strada, dove però, per questione di sicurezza, non è consigliabile stare. I marciapiedi sono troppo stretti o, se sono utilizzabili, sono bloccati da pali o cassette o ancora meglio, da automobili, che ne impediscono il transito.
Molte altre volte, gli scivoli per facilitare la discesa o la salita dal marciapiede, o sono inesistenti – e quindi si è obbligati a fare manovre incredibili – oppure sono ostruiti da qualche mezzo che non ha considerato la necessità del pedone.
E poi, passiamo alle piazze, che chiamarle tali è pure complicato. Radici di alberi che hanno reso impraticabili diverse zone delle stesse. Camminare diventa difficile e cadere e farsi male è molto semplice.
Così, poi, quando si è finalmente arrivati allo scivolo e questo è libero, ti rendi conto che le strisce pedonali non ci sono. O meglio, erano lì fino a poco tempo addietro ed ora, sono totalmente scomparse.
Parchi verdi non più verdi; giostre per bambini poco curate o rotte; strade con buche sempre crescenti, marciapiedi poco transitabili dai carrozzini; strisce pedonali inesistenti. Il nostro elenco si ferma qui, ma potremmo aggiungere molto altro, ma dalle immagini che abbiamo immortalato, ci sembra palese che Turi non è a misura di bambino, o meglio, di passeggino.