Giovedì 19 Ottobre 2017
   
Text Size

San Basilio, una celebrazione dalla Polizia Penitenziaria

DSC08260

Ha celebrato Don Nicola D'Onghia, la Santa Messa che ha festeggiato la Festa del Corpo di Polizia Penitenziaria, lo scorso venerdì 8 maggio, presso la Chiesa di San Giovanni Battista. Una celebrazione che per la prima volta esce dalle mura del Carcere ed incontra la comunità cittadina.
È a San Basile che i Baschi Azzurri hanno invocato la loro preghiera e la richiesta di protezione, un pensiero che si lega alle parole della Direttrice del Carcere, la dott.ssa Maria Teresa Susca.
"Un momento simbolico ma che deve far riflettere sulla complessità e sul ruolo degli uomini e delle donne che lavorano in Carcere. Chiamati ad operare in contesti difficili, impegnati a far fronte alla carenza di risorse umane e finanziarie, altre volte convocati per lavorare alla sicurezza, partecipando al reinserimento sociale di persone, senza comunque mai ricevere il giusto riconoscimento. Ciò nonostante la Polizia Penitenziaria si è dimostrata sempre pronta a migliorarsi, a crescere, ad assumere sempre nuovi incarichi dentro e fuori dal carcere, per fronteggiare le diverse situazioni”.
“Da quando opero nell'Istituto turese, - ha poi proseguito la Direttrice - ho avuto modo di apprezzare personalmente la professionalità, la dedizione al lavoro, le competenze e l'impegno dell'intero corpo di Polizia Penitenziaria. Ho sempre constatato che anche nei momenti difficili o di conflittualità con a direzione, gli agenti non si sono mai sottratti ai loro compiti e ai loro impegni”.
“Mi rendo conto – ha quindi aggiunto - che il momento che stiamo vivendo è particolarmente complesso, e continge a ore di straordinario per sopperire la carenza di personale o a dover assumere impegni non sempre idonei, per fronteggiare le carenze economiche del periodo”.
Così, rivolgendosi ad ognuno dei presenti e guardandoli negli occhi ha sottolineato - “voglio assicurare che in me, il personale, troverà sempre una persona pronta all'ascolto e al dialogo e mai, la diversità dei ruoli ricoperti e la naturale distanza significherà indifferenza e mancanza di riconoscimento di quanto prezioso sia il lavoro di ciascun poliziotto. Oggi, il mio ringraziamento va a tutta la Polizia Penitenziaria" – ha concluso la Direttrice Susca.
Un lungo applauso ha chiuso la cerimonia religiosa a cui ha preso parte anche il Capitano dei Carabinieri, Fabio Di Benedetto, il Maresciallo Giovanni Sacchetti, comandante della Stazione dei Carabinieri di Turi e il Sindaco, il dott. Menino Coppi.
La festa in onore di San Basilio è proseguita poi presso la Casa di Reclusione, con un piccolo rinfresco.

Commenti  

 
nebbiolina
#1 nebbiolina 2015-05-20 14:35
:lol:
belli
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI