Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

Charta costitutiva di puglia act

Ventrella Natalino

1. preambolo
Si procede, con la presente sottoscrizione della "Charta Costitutiva di Puglia Act",  a comporre l'organico di questa Organizzazione Informale e Volontaria costituitasi a livello Regionale e a dare avvio a tutte le attività finalizzate a promuovere, coordinare, sviluppare ed eventualmente implementare Strategie, Accordi di Programma e di Settore per la diffusione delle eccellenze della Regione Puglia. Cio´anche in una visione strategica di sviluppo con opportunita´di investimenti  e di occupazione in Terra di Puglia.
                                                            Art. 1 - COSTITUZIONE E SEDE

In data odierna 24 aprile 2015 viene  costituito il Movimento Libero ed Informale denominato "PUGLIA  ACT" che si avvale del Supporto Generale e dell'Organizzazione No Profit del Consorzio Mediterrae, finalizzata allo sviluppo di attività Sociali, Culturali e Territoriali, già regolarmente registrato presso la Camera di Commercio di Bari, REA BA-543726, avente Sede Legale in Bari, attualmente alla Via F. E. Silvestri civico 4.

                                                            Art. 2 - OGGETTO

Il Movimento Spontaneo Culturale e di Pensiero,oltre che Professionale, denominato "PUGLIA ACT", è apartitico e aconfessionale, opera senza scopo di lucro e persegue solo ed esclusivamente fini di solidarietà sociale, per il progresso economico e sociale del Mezzogiorno e della Puglia, in particolare promuovendo la diffusione delle conoscenze scientifiche e tecnologiche, nel pieno rispetto della Costituzione Italiana e delle altre leggi dello Stato.
Il presente Movimento porrà in essere tutte le iniziative utili possibili per  raggiungere lo scopo sociale quali ad esempio: favorire l'approfondimento culturale, scientifico e tecnologico nell’ambito dei settori di interesse (vedasi para 4); sostenere ricerche e studi sui problemi politici ed economici; realizzare e diffondere ricerche, statistiche, studi specifici, opere di monitoraggio e pubblicazioni; promuovere l'incremento dell'occupazione mediante la formazione, lo sviluppo dell'impresa delle nuove attività produttive; il monitoraggio  circa la rapida realizzazione delle opere pubbliche, la salvaguardando la tutela dell'Ambiente e del Territorio, ecc.
Per lo svolgimento delle proprie attività "PUGLIA ACT"  potrà:
-   avvalersi di sedi e strutture in ogni luogo che riterrà più opportuno, anche all'estero;
-   partecipare  ad  altre associazioni o fondazioni;
-  costituire, per aree tematiche, specifiche "divisioni", composte da associati particolarmente qualificati, cui verrà affidata l'attività di approfondimento e di iniziativa in ciascun ambito di applicazione, nei settori su menzionati.


La presente organizzazione potrà, inoltre, promuovere e istituire, in tutte le sedi ove sarà ritenuto più opportuno, Agenzie Formative che avranno, tra gli altri compiti (definiti da appositi successivi regolamenti)  quello di creare le condizioni per assicurare investimenti e garantire la continuita´nella formazione giovanile e la riconversione nel lavoro o per gli impegni sociali delle persone in fascia di età senior.

 
                                                                Art. 3 - ASSOCIATI
Possono essere associati tutti coloro (persone fisiche, giuridiche, enti, associazioni rappresentate dal Presidente o  suo delegato) che ne facciano richiesta. Il giudizio di ammissione, insindacabile, viene espresso per il tramite del sistema Organizzativo del Consorzio Mediterrae che provvederà, di fatto, a gestire tutti gli atti necessari, entro novanta giorni dal ricevimento delle istanze.
L'aderente ha la facoltà di recedere in qualsiasi momento, con efficacia dall'inizio del secondo mese successivo al ricevimento della notifica di recesso da parte del Consiglio Direttivo di Mediterrae (salvo che si tratti di recesso per giusta causa, nella cui ipotesi è prevista l'efficacia immediata del diritto esercitato).Gli aderentia alla "Charta Costitutiva di Puglia Act" possono esserne esclusi, con provvedimento insindacabile, su proposta del Collegio dei Probiviri di Mediterrae, qualora fossero responsabili di inadempienze verso gli obblighi contributivi o in presenza di gravi motivi; l'esclusione ha effetto a partire dal trentesimo giorno successivo alla notifica del provvedimento di esclusione, dal quale risulti la motivazione che ha portato alla stessa.

                                                            Art. 4 - organizzazione e finalita'

Le azioni che saranno individuate e sviluppate sono finalizzate alla promozione di forme attive di collaborazione con soggetti industriali appartenenti principalmente al settore PMI (Piccole e Medie Imprese) ed a favore dello sviluppo, dell'investimento e dell'occupazione nella Regione Puglia.

Sulla base degli esiti dei Lavori del prefato Forum, è emersa la necessità di garantire una costante attività per almeno i prossimi 5 anni, per finalizzare adeguate proposte ed individuare eventuali coerenti azioni, attraverso la costituzione di specifici  Gruppi di Lavoro (ad hoc Working Groups - denominati con l'acronimo ad hoc W.G. ed al plurale ad hoc WW.GG's), presieduti da personalità indipendenti di riconosciuta valenza culturale, professionale e di prestigio, con il compito di  sviluppo degli studi e di analisi delle proposte, oltre allo sviluppo operativo ed il coordinamento di tutti i possibili  progetti che si potranno sviluppare, nell'ambito delle tematiche omogenee riferite al rispettivo Working Group di cui hanno assunto la Presidenza.
I Presidenti dei W.G. avranno piena autonomia ed indipendenza nell'ambito delle proprie funzioni.
In ordine a quanto sopra, sono state delineate, in prima istanza, le proposte inerenti alla costituzione e nomina dei Presidenti dei seguenti ad hoc Working Groups:
1)  SALUTE,  RICERCA,  INNOVAZIONE & WELLNESS  (proposta  la   Presidenza  al Prof. Dr. Marcello LEONE Facoltà Medicina Bari);
2)  CULTURA,  TURISMO, ARCHITETTURA, SVILUPPO  &  SPETTACOLO  (proposta  la   Presidenza al  Brig. Gen.  G.A. (A) DE PASCALIS  Dr. Ing. Roberto);
     3)   J & B  (JOB  & BUSINESS)   FOR   NEW   GENERATION (proposta  la  Presidenza al  Dr. Ing. Franz MARTINELLI);
     4)  TRASPORTI  REGIONALI  &  INTERMODALITA' (proposta  la Presidenza al Prof. Ing. Vincenzo GRILLI Politecnico Bari);
5) STRATEGIE   FINANZIARE &  BANCARIE  PER IL   SOSTEGNO  DEGLI  INVESTIMENTI  (proposta la Presidenza al  Prof. Dr. Antonio TROISI Ateneo Bari);
6)   AGROALIMENTARE,   MAAB   E  BRAND  MEDITERRAE (proposta  la  Presidenza  all’ Adv..  Natale VENTRELLA AD Consorzio Mediterrae - membro IDI);
7)   NUOVO   HABITAT   CONTEMPORANEO,   VULNERABILITA'  DEGLI EDIFICI,  ED INNOVAZIONE DELLA RESIDENZA (proposta la Presidenza aL Dr. Ing. Giovanni ORICCHIO);
 8)  SMART   &   METROPOLITAN   CITIES, ACCESSIBILITA', SOSTENIBILITA' E TRASPORTO   URBANO  INTEGRATI NELL'OTTICA DEL DESIGN FOR ALL (proposta  la  Presidenza  al Prof.  Arch. Luigi BANDINI BUTI Politecnico Milano);
9)   MECCANICA,    MECCATRONICA,    AVIONICA,   HUMAN   SPACE   RESEARCH   E DEFINIZIONE  DEI  RELATIVI  INNOVATIVI  SPIN  OFF's  (proposta la Presidenza al Brig. Gen. G.A. (A) BONAVOGLIA Dr. Ing. Armando);
10) CONTENIMENTO    DEI    CONSUMI   (Spending   Review)  (proposta    la  Presidenza   al Dr. Ing. Francesco PALMISANO);
11) AMBIENTE, SVILUPPO, ECOLOGIA  &  TERRITORIO  (proposta    la   Presidenza  al   Prof.  Ing. Umberto  BERARDI,  Faculty  of Engineering and Architectural Science Ryerson University, Toronto);
12) WATER  SAVING & SOFT DRINK SUBSTAINIBILITY  (proposta la Presidenza al Dr. Ing. Maurizio RUGGIERO);
13) CROWDFUNDING & SOCIAL DEVELOPMENT (proposta  la  Presidenza alla Dr.ssa Elisabetta PAPAGNI);
14) AGROENERGIE   ED   AUTOPRODUZIONE   ENERGETICA   DA   FONTI RINNOVABILI (proposta  la  Presidenza  al Prof. Ing. Bernardo FORTUNATO Politecnico Bari);
15) TECNOLOGIE ED INNOVAZIONI SUI MATERIALI (proposta  la  Presidenza al Prof. Ing. Sergio LAI Politecnico Cagliari);
16) SINERGIE,  INTERNAZIONALIZZAZIONE   DEGLI  INVESTIMENTI  E FIERE CAMPIONARIE  (proposta  la  Presidenza al Dr. Ing. Francesco PELLICORI);
In tempi successivi potrebbero essere individuati altri ad hoc WW.GG's coordinati da diverse altre figure di spicco, che operano a livello regionale, nazionale e/o  internazionale da incaricare per la  Presidenza di eventuali ulteriori ad hoc WW.GG.'s, che  potranno essere congiuntamente costituiti, sulla base  delle  esigenze che emergeranno oppure in base ad ulteriori sviluppi futuri delle attività di "PUGLIA ACT".
Il quadro delle presenti proposte, raggiunto attraverso una serie di valutazioni convergenti da parte di tutte le figure professionali sopra citate che hanno aderito a "PUGLIA ACT",  è, comunque, suscettibile di ogni possibile variazione, sulla base delle desiderata o del diverso punto di vista che sarà espresso da parte  di tutte le personalità che comporranno il Comitato Etico-Scientifico o nell'ambito di ciascun ad hoc W.G..

                             Art. 5 - RINVIO

Per tutto quanto non previsto dal presente Charta, si fa espresso rinvio allo Statuto del Consorzio Mediterrae, organismo No Profit finalizzato al Supporto di tutte le attività in essa previste, oltre che alle norme di legge in materia e ai principi generali dell'ordinamento giuridico italiano.

Nel ribadire il carattere libero, propositivo e costruttivo, inerente all'intero spirito che ha promosso la costituzione del Movimento  Informale denominato "PUGLIA ACT", ciascun partecipante, che sottoscrive la presente "Charta Costitutiva di Puglia Act", si rende disponibile a contribuire all'avviarsi quel naturale movimento virtuoso capace di innovare l'intero tessuto Sociale, Culturale e Produttivo della Puglia nel principale quadro di Policy individuato in cui si auspica, essenzialmente, che la Regione Puglia possa proiettarsi in qualità di "Piattaforma Culturale, Logistica e Progettuale a sostegno dello sviluppo della Pace e delle Relazioni Sociali, Culturali, di Crescita e di Sviluppo dell'Europa e di tutti i Paesi facenti parte dell'intero Bacino Mediterraneo".                 
Il presente Documento, in originale, che è composto da numero 5 pagine (diconsi cinque pagine) dattiloscritte, è stato letto, approvato e sottoscritto dai seguenti convenuti, facenti tutti parte nella qualità di Fondatori della presente  "Charta Costitutiva di Puglia Act".    
Turi, lì 24 aprile 2015

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI