Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Il "Girasole" per la riqualificazione dell'ex Cimitero dei Colerosi

L'Associazione Girasole

Con Delibera di Giunta Comunale n.19 di fine febbraio, l'Amministrazione Comunale ha concesso all'Associazione "Girasole", il partenariato finalizzato alla candidatura e richiesta di finanziamento relativamente al progetto "Sensi", Con tale candidatura, l'Associaizone parteciperà al bando nazionale "Culturability - Spazi di innovazione sociale", promosso dalla Fondazione Unipolis, volto alla riqualificazione e valorizzazione dell'area dell'ex Cimitero dei Colerosi, sita a Turi, in via vecchia Castellana;

Nessun'altra Associazione o soggetto privato ha presentato al Comune progetti o richieste di partenariato per la partecipazione al suddetto bando al fine di utilizzare la predetta area di proprietà comunale.

Il provvedimento non comporta alcun onere finanziario o di gestione da parte del Comune, bensì, nel caso di finanziamento del progetto a favore dell'Associazione "Girasole", la comunità turese potrà avvantaggiarsi della ristrutturazione e dell'utilizzo di un bene pubblico, senza che tale operazione abbia inciso sulle casse comunali.

Come si legge in delibera, nelle intenzioni dell'Associazione "Girasole", l'area dovrebbe essere trasformata in un luogo rinnovato, da denominare "Sensi" e da destinare a contenitore culturale, giardino visitabile e laboratorio didattico ambientale permanente, accessibile a tutti i cittadini turesi, nonché a punto di partenza per percorsi "verdi" da attivare presso la locale Casa di Reclusione.

Come esposto dall'Assessore alla cultura, vicesindaco Lavinia Orlando, l'iniziativa è meritevole di sostegno perché, qualora fosse finanziata, condurrebbe a valorizzare un luogo di interesse storico e culturale per l'Ente, con la possibilità di trasformarlo in una “location” destinata anche ad ospitare rassegne, concerti e mostre durante il periodo estivo.

Allo stato attuale, l'Amministrazione non ha in cantiere altri progetti o iniziative cui destinare l'ex Comitero e, comunque, l'adesione di partenariato, in caso di finanziamento del progetto sopra menzionato, non comporta un onere finanziario o di gestione diretta da parte del Comune.

Commenti  

 
Mino Miale
#17 Mino Miale 2015-03-15 11:54
Per la cronaca fu grazie al Dr. Vito Totire (il bolognese della LOTTICONTINUI come lo chiamavano) che l'ex Cimitero dei colerosi fu VINCOLATO. Era un governo Andreotti e Vito fu aiutato dai Verdi che erano all'opposizione. Per quanto riguarda Turi ha risposto il Cavaliere De Carolis, il vecchio progetto degli scout non differiva di molto da quello del Girasole, piacerebbe anche a me sapere intanto cos'è successo. Io spero che la nuova Associazione non ricada negli stessi errori. Anzi Biagio ti dirò di più: per la tutela dei Beni culturali ora qualcuno sta già vedendo i sorci verdi, Turi può stare tranquillo... Stavolta oltre Stefano c'è il sottoscritto e stai sicuro che noi non spariamo nel mucchio. ;-)
Citazione
 
 
puffo curioso
#16 puffo curioso 2015-03-14 18:10
Hotel non siamo in piena campagna elettorale semplicemente amo e rispetto il paese in cui vivo.
Citazione
 
 
non sto capendo
#15 non sto capendo 2015-03-14 15:58
Ma gli scout che c'entrano???
Citazione
 
 
B. Elefante
#14 B. Elefante 2015-03-13 23:31
Mino ma di quale rispetto parli? Di quale architettura? E con un "nome al giardino" del capo scout che con il cimitero dei colerosi non centra niente!
Indovina piuttosto quale amministrazione a suo tempo quando partirono le proteste per i palazzi che oscuravano la visuale del sito e sorgevano a distanze minori di 200 metri obbligatorie dai cimiteri, disse che quello ormai non era più un cimitero ed eliminò le distanze per le edificazioni nel piano regolatore.
salvo popi ricordarsi del vincolo quando si tratta di butatre soldi da derstrinare agli amici.
Citazione
 
 
puffo curioso
#13 puffo curioso 2015-03-12 23:49
Cimitero, neviera,masseria Caracciolo e altri monumenti posti sotto vincolo.Salviamo questi beni che fanno parte della nostra comunita', che sono parte integrante della storia x la quale Turi deve essere fiera.
Citazione
 
 
Hotel
#12 Hotel 2015-03-12 21:00
Bha........!!!!!Siamo in campagna elettorale..........
Citazione
 
 
stefano de Carolis
#11 stefano de Carolis 2015-03-12 17:41
Caro P.S.
...Oltre all’imposizione del decreto di ‘vincolo diretto’, ‘notificato’ al Comune, nel T.U. è disciplinata ‘la tutela indiretta’. Tale istituto ha per finalità la tutela dei caratteri e del contesto del bene vincolato, assicurandone attraverso le prescrizioni destinate alle aree o agli edifici circostanti, e non necessariamente confinanti, il mantenimento dell’integrità, prospettiva, luce e delle condizioni di ambiente e decoro. Inoltre risulta significativa l’importanza del recepimento delle prescrizioni di tutela indiretta, nei regolamenti edilizi e negli strumenti urbanistici, favorendo la tutela e la gestione del territorio. Per quanto riguarda il Camposanto dei colerosi non sono a conoscenza se esistono tali prescrizioni. Tuttavia i Comuni, a prescindere dei vari colori politici, sono i primi custodi della cultura e dell’identità locale, e 'dovrebbero' operare per la conoscenza e la conservazione del Nostro patrimonio artistico-storico-etnoantropologico ed archeologico, preservando la memoria e le tradizioni della comunità.
Per le eventuali violazioni di legge, sono certo che si attiveranno le Autorità competenti.
Citazione
 
 
Mino Miale
#10 Mino Miale 2015-03-12 17:19
Biagio, per piacere non parlare tanto per parlare, un vincolo del genere impone una progettualità assolutamente rispettosa di finalità e rispetto architettonico dell'area. La "... battuta... " del tanto VERDE che trabocca dal nostro territorio potevi rispartela. L' ho sentita già dagli speculatori edilizi ... che ben sai. :eek:
Citazione
 
 
Mino Miale
#9 Mino Miale 2015-03-12 13:27
Fino a quando il Bene Culturale in questione è stato affidato al "villaiolo comunale" , sì proprio lui che gestiva le due ville comunali ben note, era tutto in ordine. Il sig. Di Bari in quel giardino curava le piantine che poi decoravano le bellissime ville comunali. Chi come me le ha viste può ... capire..! Ora evidentemente si vuole ancora cercare di scaricare sui cittadini la tesponsabilità pubblica di tutelare il Bene Architettonico tutelato ? Perchè non lasciate parlare il Gruppo Scout di Turi che i problemi li conoscono ed ottennero l'onore di dedicare il nome del giardino al loro Fondatore mondiale ? Almeno su quel sito, vogliamo fare le persone serie, una volta tanto ?
Citazione
 
 
B. Elefante
#8 B. Elefante 2015-03-11 23:14
Un vincolo utile a poter ottenere il precedente finanziamento che lo trasformò in giardino, poi regolarmente abbandonato.
Ora punto e a capo, questo è il mestiere della falsa sinsistra, che pur di arraffare soldi utili a fare clientelismo non guarda oltre il proprio arrivismo:
Non pensa che una volta finito il finanziamento,tutta quanto speso svanirà nel degrado, dal momento che mancheranno come sono mancati finora i soldi per manutenerlo.
A parte che sottoposto com'è non è proprio luogo per incontri culturali e ricreativi, per i quali non mancano luoghi.
Occorre un sistema di diserbimento permanente, con spesso strato di breccia, e una buona recinzione, preservandone la testimonianza storica; lasciando perdere le solite elucubrazioni su un "verde" di cui il nostro territorio è strapieno e che in paese va sistemato dove già c'è prima di crearne dell'altro impossibile.
Citazione
 
 
p.s.
#7 p.s. 2015-03-11 22:03
scusate ma il cimitero dei collerosi non e' quello dove sono stati costruiti a ridosso palazzine?
Signor de Carolis potrebbe spiegare meglio il vincolo architettonico visto che lo ha citato...grazie.
Citazione
 
 
io
#6 io 2015-03-11 16:32
Io l'affiderei all'Auser...
Citazione
 
 
Mino Miale
#5 Mino Miale 2015-03-10 16:57
Cari concittadini dell' Associazione culturale "Girasole" il compito non è di facile gestione, se non avete ancora contattato la sezione Scout di Turi, non perdete la vostra... dignità :sigh:
Citazione
 
 
stefano de Carolis
#4 stefano de Carolis 2015-03-10 00:05
Ragazzi, sono contento e fiducioso dell'affidamento del 'Bene Storico'. Tuttavia, ricordate, che il camposanto dei colerosi di Turi, è uno dei pochi in Italia, vincolato con 'il vincolo architettonico', notificato con decreto Ministeriale del 1993, (vecchia L.1809/39, attuale D.lgvo 22/01/2004 N.42). Vigilate affinchè non venga ulteriormente deturpato e danneggiato dalla incuria delle amm.ni e dallo scempio dei cretini.
Citazione
 
 
ospite
#3 ospite 2015-03-09 20:59
prima agli scout,poi ai genitori turesi,ora il girasole.....chissa se trovera' pace quel cimitero
Citazione
 
 
dubbioso
#2 dubbioso 2015-03-09 18:02
Ma il progetto non era dell'ass. itc genitori turesi?
Citazione
 
 
antonio palmisano
#1 antonio palmisano 2015-03-09 12:50
Ma se non vincono quel bando, si
prenderanno comunque cura del cimitero?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI