Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Il degrado sul tetto della Chiesa Madre

chiesa madre

Si affaccia discreta, con le sue forme raffinate e il campanile, nel cuore del nostro centro storico, la Chiesa matrice, dedicata a Santa Maria Assunta, dalla facciata neoclassica e riccamente decorata all'interno.
Le linee modeste del prospetto celano un interno trionfante di decori e stucchi, che sino a pochi mesi fa fu interessata da lavori esterni che si resero necessari a causa del deterioramento dovuto agli agenti atmosferici. Ma è di qualche giorno fa la fotografia che un nostro concittadino ha postato sulla sua bacheca Facebook e scattata dalla sua abitazione.
“In che stato è ridotto il tetto della Chiesa Madre di Turi. Con tegole rotte, tubo dell'acqua in rame abbandonato ed erba alla parete”. È questa la frase che ha richiamato la nostra attenzione e credo che incuriosirà molti altri cittadini. Si tratta del tetto della Chiesa Madre, caratterizzato da tegole rotte, tubi dimenticati ed erbaccia che ormai sta ricoprendo le mura esterne della struttura.
Presto la foto è rimbalzata sulle bacheche di chi ha a cuore la salvaguardia e la cura dei beni architettonici del nostro paese, ognuno con la speranza che qualcuno possa intervenire per non immortalare, a breve, immagini di un tetto nel pieno degrado e nell’abbandono.chiesa madre

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI