Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Lavori pubblici: approvato lo studio di fattibilità

L'area cimitero interessata dai lavori

Con delibera di Giunta Comunale n. 11 è stato approvato lo studio di fattibilità relativo all’intervento di “ricostruzione del 1° lotto del nuovo Cimitero comunale“ dell’importo complessivo di € 280.000,00 finanziato per € 100.000,00 a valere sul capitolo di spesa n. 30501/2011 in conto residui passivi applicati al bilancio di previsione del 2015, esercizio provvisorio, e per € 180.000,00 mediante finanziamento tramite il contratto di vendita (concessione) di cosa futura ai sensi dell’art. 64-bis del vigente regolamento comunale di polizia mortuaria, così come modificato e integrato dalla deliberazione di C.C. n. 57 del 29/12/2014, da inserirsi nell’elenco annuale 2015 e programma triennale dei LL.PP. 2015-2017.  Inoltre è stato approvato lo studio di fattibilità relativo al “completamento dei lavori di adeguamento dei recapiti e realizzazione di reti di fognatura pluviale” elaborato dal Settore Lavori pubblici, a firma del tecnico comunale, ing. Nicola Cicala, dell’importo complessivo di € 950.000,00, ai fini del suo inserimento nel programma triennale dei LL.PP. 2015-2017.

Circa il cimitero, il progetto prevede due fasi operative che si riassumono in Fase 0 con la Demolizione della restante porzione di fondazione superficiale non intaccata durante le operazioni di cui alla Somma Urgenza, precedentemente richiamata nelle Premesse. E Fase 1 con la Ricostruzione dei un sistema di loculi a “colombaio o frontali” (e annessi ossarietti) con sistema in prefabbricato o tecniche moderne alternative (acciaio). L’Ufficio ha già provveduto ad effettuare le indagini geologiche-geotecniche propedeutiche alla realizzazione della struttura in cemento armato per 29 file di 5 loculi cadauno, ossia 145 loculi ed altrettanti ossarietti posizionati alla base degli stessi loculi.

Per quanto attiene il completamento dei lavori di adeguamento dei recapiti finali e la realizzazione di reti di fognatura pluviale, dovuti alle criticità evidenziate dalla popolazione e le continue piogge a carattere di forte rovescio nel breve tempo. Questi lavori permetteranno alle acque di scaricare nel sottosuolo attraverso pozzi assorbenti; permetteranno la realizzazione di reti pluviali in adeguamento e ampliamento di quelle esistenti al fine di favorire il risparmio e il riutilizzo delle acque; di tutelare la qualità dei corpi idrici sotterranei e superficiali; di adeguare gli scarichi alla normativa di settore D.Lgs. 152/99 e ss.mm.ii.; e di eliminare in parte le disfunzioni per allagamenti temporanei delle sedi stradali. Si potrà così avere una copertura quasi totale del territorio turese, come mostra la tabella qui di seguito.

1 2

Commenti  

 
B. Elefante
#1 B. Elefante 2015-02-19 20:25
Centinaia di parenti si vedono estromesse e trasferite le spoglie di un congiunto per colpa,dichiarata, del comune che ha malcostruito i loculi venduti a suo tempo. E devono pure vedersi restituito un colombaio invece del cassettone che hanno pagato?
E devono pure ripagare?
Credo che la vendita futura riguarderà i beni di qualche amministratore....
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI