Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Nuovi percorsi formativi nel carcere?

carcere Turi

Non si ferma il percorso di crescita dell’ITES “Pertini – Montale” del dirigente scolastico, prof. Andrea Roncone. Dopo la conferma che il tentativo, di “disarticolare l'istituto è nuovamente fallito e quindi il progetto Pertini-Montale è confermato e rafforzato, abbiamo ottenuto la possibilità di istituire una sezione carceraria” – ci ha spiegato il dirigente.

Pare, quindi, che si definisca una nuova apertura al territorio e dal territorio, nei confronti della Casa di Reclusione turese. Da questa l’Ites di Turi attende ancora disponibilità, ma come ci commenta la direttrice Mariateresa Susca “siamo assolutamente disponibili al progetto”. Nulla è stato ancora definito, nessun piano è stato ancora valutato, ma sta di fatto che da entrambe le parti è stata manifestata una apertura all’iniziativa.

Un nuovo percorso, una nuova apertura, che abbatte quel muro che confina la realtà carceraria al paese che lo ospita. La volontà, espressa in diverse occasioni, sia dalla direttrice, sia dalle autorità cittadine, prende sempre più forma e sempre maggiore dettaglio, per avvicinare, quello che è ancora per molti turesi un luogo “distante”, alle possibilità che il territorio sa offrire.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI