Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Prosegue il trattamento fitosanitario per le palme

punteruolo-rosso

E sulle palme che troviamo in giro, nelle nostre strade, nei nostri parchi? Quali sono le novità?

Ce ne erano di malate, e non poche, oggi  tenute tutte sotto stretta sorveglianza e cura. La ditta che se ne sta occupando, la Tecnoservice di Gioia del Colle, sta operando con dei trattamenti fitosanitari periodici per combattere il punteruolo rosso. Ne sono stati fatti già due su tutte le palme del territorio. Purtroppo non si è riusciti a recuperare tre di queste, che dovranno essere rimosse al più presto, prima della fine di questo inverno: più precisamente parliamo della palma nei pressi della scuola media, di quella sita in piazza Aldo Moro, di fronte al carcere,  e di un’altra in villa, di fronte al Nuovo Emporio.

Nel frattempo, anche per queste piante morte è stato previsto il trattamento fitosanitario, principalmente per evitare che costituiscano un veicolo di trasmissione: anche se morte, infatti, potrebbero ospitare punteruoli rossi scappati dalle palme trattate.

L’appalto per il loro trattamento sarà in essere per tutto il 2015, dopodiché si valuterà di affidare la cura delle palme all’azienda che si aggiudicherà a breve la manutenzione del verde pubblico nella sempre più prossima gara di appalto.

Interpellato sull’argomento, il consigliere delegato Palmisano lancia un appello a tutti i cittadini possessori di palme: “Colgo l’occasione per ricordare a tutti i possessori di palme Phoenix Canariensis che sono morte a causa del punteruolo rosso, di intervenire immediatamente alla rimozione degli alberi o comunque di trattarle contro gli insetti infestanti. E questo non è solo un mio invito per la sicurezza delle altre palme presenti sul territorio. È un dovere sancito dalla legge”.  E infatti a stabilirlo è il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con un Decreto del Presidente della Repubblica del 7 febbraio 2011 in tema di  “Misure di emergenza del controllo del punteruolo rosso”. Per il trattamento delle palme “non pubbliche”,  il Comune non è tenuto ad intervenire, ma il privato dovrà agire di tasca propria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI