Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Periferia: dove il degrado regna sovrano

Le foto di una discarica a cielo aperto (6)

Era l’inizio del 2014 quando la nostra macchina fotografica immortalò oltre cento metri di discarica a cielo aperto in via Putignano.

Una strada periferica, attraversata solo da chi frequenta la zona per lavoro o per sport, ma incorniciata di tutta quella maleducazione che caratterizza gli incivili. Ripulita la strada già qualche mese fa – come lo stesso Vito Catucci, della Ditta Catucci Ecologia srl, ci ha ricordato - lo scorso fine settimana ha regalato una nuova immagine negativa di sé. infatti, un nostro lettore, Domenico Valentini, ha postato nuovamente foto raccapriccianti. Fotografie che da sole raccontano la maleducazione di chi continua ad avere poco rispetto del bene comune. Eternit, plastica, legno, contenitori di varie dimensioni, mobili rotti, flebo e aghi, sacchi per materiale agricolo, elettrodomestici, uva marcia; questo e tanto altro nella periferia turese, dove sporcizia e rifiuti regnano sovrani.

È facile lamentarsi di una cattiva gestione dei controllori del nostro territorio; è ancora più semplice sbuffare per le tasse che si spendono per vivere in una comunità. Peccato che spesso basti percorrere sentieri differenti e magari entrare nell’area ecologica dove poter buttare i propri rifiuti e chissà, arretrare il proprio braccio nell’intento di gettare il primo rifiuto su un lato di strada appena ripulito. È sufficiente un po’ d’impegno. Ma a Turi, purtroppo, si pensa piuttosto a quanto sia facile inquinare il nostro territorio, poco rispettato e amato, piuttosto che mantenere e preservare una situazione che si conosce essere stata già soggetta a pulizia e lavoro. “Anche perché – come ancora Vito Catucci ricorda – si tratta di una spesa ulteriore per la collettività”. “La situazione della periferia turese – aggiunge Catucci con amarezza – è difficile da controllare, perché nonostante le multe e la pulizia, è bersaglio di chi non ama il nostro territorio”. “Pertanto facciamo un appello al senso civico di ogni cittadino, affinchè le nostre strade siano rispettate e restino pulite”. A queste parole, prosegue e conclude riferendo di un’altra zona di degrado cittadino, quella di via Castellana, dove la scorsa domenica sono stati raccolti dieci televisori in disuso, privati del loro nucleo centrale, sede del rame e gettati ai margini delle strade turesi. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI