Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Cakes abusive, presto le denunce

Cake Design #4

Cake designs, dolci creati ad opere d’arte, caterings curati in ogni minimo dettaglio, pasticcerie in stile “casa di Hans e Gretel”, scuole, corsi di formazione, perfezionamento, reality shows: si configura così il mondo dei dolci degli ultimi anni, una moda che ha visto nascere profitti, attività commerciali e posti di lavoro, ma anche tanti laboratori “a nero”, come denuncia la proprietaria di una nota pasticceria a Turi. In un recente sfogo sulla pagina ufficiale del negozio si leggeva l’indignazione nei confronti di coloro che, pur avendo già tutt’altro lavoro, nel tempo libero si dedicano anche a queste attività, preparando dolci ed organizzando caterings, pur non essendo in alcun modo “regolarizzati”. La incontriamo all’interno del suo negozio per saperne di più. Ci racconta di aver aperto l’attività nel marzo dell’anno scorso e che, seppure gli affari vadano bene, la pressione fiscale pone grandi limiti, ricordandoci infine che – ci sono sette dipendenti a cui bisogna pagare lo stipendio. A tutto questo si aggiunge la “concorrenza sleale”, fatta da quelle persone che nelle proprie cucine, all’interno delle proprie abitazioni, sfornano torte e dolci, per poi venderli a chi vuole risparmiare. Non nasconde lo sdegno la pasticcera, che si dice pronta, insieme ad altri colleghi, a denunciare questi “pasticceri abusivi”; non è per cattiveria – ci spiega – ma per una questione di principio: ben venga la ragazza che lo fa per hobby o passione e per racimolare qualche soldo, perché non ha un'occupazione. I problemi nascono quando a farlo è chi ha già un lavoro ben retribuito – conclude. 

Commenti  

 
Cristina Castellini
#11 Cristina Castellini 2014-07-23 17:15
Ho commesso qualche errore come dice lei x impeto... Mi consenta però che ci siete andati a fare alle scuole! Non si può sentire! Si riguardi!
Citazione
 
 
nonsipuòsentire
#10 nonsipuòsentire 2014-07-22 16:22
Nonostante la velocità, l'impeto e l'ardore con cui si cerca di esprimere certe idee e sentimenti, non bisogna mai dimenticare le nostre care regole grammaticali, dato anche il curriculum scolastico che le interessate hanno. Che ci siete andate a fare alle scuole?
Citazione
 
 
Cristina Castellini
#9 Cristina Castellini 2014-07-18 14:01
Ah dimenticavo io... Dato che non si può sapere chi sei... Vorrei dirti che
Mi rammarica farti sapere che le lamentele avute partono anche dai nostri clienti quindi abbiamo dato anche voce a loro non ne abbiamo persi!
Citazione
 
 
Cristina Castellini
#8 Cristina Castellini 2014-07-18 13:56
Quanto sarebbe bello vedere i vostri veri nomi ahahah poveracci! X molti anni dite... Si na cinguandin... Fate ridere! E l'invidia che corrode! Tempo al tempo ognuno avrà quel che merita! Un conto è fare torte x parenti figli nipoti zii un conto è vendere largamente è sappiate che se mai prenderete un virus batterio che sia causa il non aver strumenti adatti andate a piangere alla chiesa xk essendo tutto rigorosamente a nero nessuno potrà dimostrare nulla! Chissà se poi questi commenti non siano proprio degli evasori fiscali! Concludo che sbagliare è umano perseverare è diabolico! Con affetto Castellini!
Citazione
 
 
Catucci Marilena
#7 Catucci Marilena 2014-07-15 18:19
Credo di dovermi difendere da questi attacchi. Ho "lavorato" in casa prima di aprire l'attività, ed è proprio per questo che ho deciso di farlo diventare il mio lavoro, lo stipendio che prendevo era misero ma non a nero ho sempre pagato le ritenute di tutto quello che percepivo e se per voi 400 euro per 8 ore al giorno era un ricco stipendio......
Comunque oggi ho assunto 6 persone pago le tasse lavoro sono soddisfattissima. Io punto solo il dito contro chi percepisce veramente signori stipendi e sicuramente non aprirà mai un'attività. Grazie comunque
Citazione
 
 
io
#6 io 2014-07-12 19:01
Caspita ma di cosa parliamo proprio lei che anni prima di aprire ha lavorato a nero nonostante il suo lavoro .poi perché improvvisamente denuciare queste cose? forse non si lavora? Dovrebbe pensare a migliorare i suoi prodotti ed essere piu umile a parere mio con questa guerra credo che abbia perso altri clienti
Citazione
 
 
finanza
#5 finanza 2014-07-10 21:33
da quale pulpito vien la predica....evidentemente dimentica che prima di aprire la sua attività la signora faceva esattamente la stessa cosa pur percependo uno stipendio buono e caro non curante che in giro c'erano già altre attività regolari che pagavano tasse e stipendi, mentre lei percepiva a nero il guadagno del lavoro a a nero che faceva.....
Citazione
 
 
ilpaesedeibalocchi
#4 ilpaesedeibalocchi 2014-07-10 17:24
Noto con grande rammarico che ce chi si preoccupa dei problemi di quello che avviene fra i fornelli delle case altrui.Qui è tutto un magna magna,casalinghe che fanno le pasticcere,impiegati che fanno i pittori,parrucchiere abusive a domicilio,sartine che lavorano in casa,tutto rigorosamente (a nero) senza fattura,ricevuta fiscale o altro.Chi controlla? nessuno, anzi i controllori usufruiscono di tali servizi dato che sono decisamente più economici.Un consiglio all'attore di questa storia,denunciate denunciate...tanto non succede un caxxo.
Citazione
 
 
jimmy
#3 jimmy 2014-07-09 12:42
Ma se lo fanno tutti a Turi compresa chi si è lamentata negli ultimi anni prima di aprire...... e i parrucchieri allora cosa dovrebbero dire?????
Ma famm u piacer
Citazione
 
 
siae
#2 siae 2014-07-09 11:12
abbascet i prizz
Citazione
 
 
verità
#1 verità 2014-07-09 08:16
Mi stupisce che proprio lei denuncia queste cose, ma ha omesso di dire che prima di aprire l'attività produceva lei a nero e da molti anni, vendendo le torte anche ad altre attività e diceva in giro che lo faceva per passione.....retribuita!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI