Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Con “Il Viandante” per le meraviglie turesi

Una foto di gruppo al termine della visita nel centro storico

Anche quest'anno, l'oro rosso di Turi ha richiamato moltissima gente e l'associazione "Il Viandante" si è impegnata attivamente nell’accoglienza dei visitatori al fine di far conoscere i luoghi più suggestivi che la nostra cittadina può offrire. Diversi gruppi provenienti dal tarantino, dal Salento, dal brindisino e dal nord barese hanno voluto unire il piacere di assaporare la famigerata ciliegia ferrovia, ormai diventata il nostro simbolo per antonomasia, all’interessante viaggio alla scoperta del nostro passato.

Circa 280 i visitatori che hanno partecipato ad un itinerario che ripercorre alcuni luoghi della devozione turese: Grotta di S. Oronzo, Madonna della Grazia e chiesa di S. Rocco. I turisti sono rimasti affascinati dalla storia che Turi custodisce e sorpresi dalle bellezze che si celano nella nostra cittadina.

Turi ha tanto da offrire: il centro storico che regala scorci meravigliosi, luoghi carichi di vita vissuta, come l’antico forno D’Addante, chiese splendide portatrici di grandi racconti oltre che di opere artistiche.

Lo scopo dell’associazione “Il Viandante” è quello di promuovere Turi anche per i suoi aspetti culturali oltre che gastronomici. I componenti dell’associazione sono soddisfatti di quel che sono riusciti a fare nel loro piccolo e sono pronti ad attuare altri progetti che possano far conoscere meglio il nostro paese.

Si ringrazia l’Associazione Nazionale Bersaglieri sezione di Turi “A. Pedrizzi” e l’Associazione “I vecchi tempi”, che in sinergia hanno collaborato per la riuscita dell’iniziativa.

“Il Viandante” è entusiasta di aver contribuito a realizzare negli occhi dei cittadini l’immagine di una Turi, meta di interesse e curiosità da parte di così tanta gente.

L’orgoglio dell’associazione è quello di aver lasciato un segno nei cuori e nella mente di chi ha voluto passeggiare tra i vicoli accompagnati dalla passione e dedizione dei ragazzi de “Il Viandante”.

Angelica De Tomaso

per “Il Viandante”

Commenti  

 
Fabio Zita
#1 Fabio Zita 2014-06-16 16:48
Desidero fare i miei personali complimenti ai soci de "Il Viandante" per il loro attaccamento al territorio, per la volontà e la passione di raccontare la nostra Turi agli ospiti che ci vengono a trovare e per questo dovete essere elogiati e ringraziati. Una correzione da fare però: nel comunicato si parla di turisti che sono venuti ad assaporare la "famigerata" ciliegia ferrovia! Famigerata ha connotazione negativa (che gode di pessima reputazione, di cattiva fama), è meglio dire famosa, credo che la nostra ciliegia se lo meriti! Spero vogliate perdonare il mio piccolo appunto. Cordiali saluti
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI