Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Alla velocità della luce

cimitero ripulito 1

Finalmente il mistero sulle bollette della luce al cimitero è stato svelato. Due determinazioni dirigenziali dell’8 aprile informano la cittadinanza che entro il 30 aprile saranno recapitati per Posta Semplice circa 1820 avvisi contenenti il bollettino di c/c postale relativo al sevizio a domanda “lampade votive” 2013. Il servizio di consegna sarà gestito dalla Società Mail Express Poste Private S.r.l., con sede operativa a Turi. A tal riguardo sarà impegnata la somma complessiva di 850,00 Euro, IVA inclusa. Il servizio di stampa e imbustamento dei bollettini sarà invece affidato alla DD Management S.r.l con sede in Bari, al costo di 0,25 centesimi oltre IVA per i 1820 documenti lavorati, per un totale che si aggira ai 600,00 Euro. Da cosa deriva questa corsa contro il tempo? Una delle due terminazioni dirigenziali recita testualmente:” La Sezione Tributi ha la necessità urgente di postalizzare […]. Vista la nota prot. N. 7510/13.2/EE.LL. del 21/02/2014, con la quale la Prefettura di Bari ha comunicato che con decreto ministeriale del 13/02/2014 è stato ulteriormente differito al 30 aprile 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014;  che la spesa in esame riveste carattere obbligatorio in quanto derivante dalla urgente necessità di incassare la quota di compartecipazione del servizio a domanda “Lampade Votive” relativa all’anno 2013 e, quindi, occorre obbligatoriamente darvi esecuzione”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI