Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Indossare la cintura, un atto di responsabilità

cintura di sicurezza!? - safety belt!?

Sarà capitato qualche volta di veder passare per le strade di Turi una volante delle Forze dell’Ordine e notare che i suoi passeggeri non indossano la cintura di sicurezza. Sicuramente ci si è chiesti come mai ai comuni mortali quest’azione costituisce un obbligo, mentre quei soggetti che dovrebbero garantire l’ordine pubblico, qualcuno penserebbe con abuso di potere, si rifiutano di rispettare quanto la legge stabilisce. In realtà, coloro che indossano la divisa, sono esentati dalla legge stessa a indossare le cinture di sicurezza. A stabilirlo è precisamente il Codice della Strada, art. 172, comma 8, che recita testualmente: “Sono esentati dall'obbligo di uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini: a) gli appartenenti alle forze di polizia e ai corpi di polizia municipale e provinciale nell'espletamento di un servizio di emergenza; b) i conducenti e gli addetti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario in caso di intervento di emergenza;b-bis) i conducenti dei veicoli con allestimenti specifici per  la raccolta e per il trasporto di rifiuti e dei veicoli ad uso speciale, quando sono impiegati in attività di igiene  ambientale  nell'ambito dei centri abitati, comprese le zone industriali e artigianali; c) gli appartenenti ai servizi di vigilanza privati regolarmente riconosciuti che effettuano scorte; d) gli istruttori di guida quando esplicano le funzioni previste dall'articolo 122, comma 2; e) le persone che risultino, sulla base di certificazione rilasciata dalla unità sanitaria locale o dalle competenti autorità di altro Stato membro delle Comunità europee, affette da patologie particolari o che presentino condizioni fisiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta. […]; f) le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo curante che comprovi condizioni di rischio particolari conseguenti all'uso delle cinture di sicurezza; g) i passeggeri dei veicoli M2 ed M3 autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana; h) gli appartenenti alle forze armate nell'espletamento di attività istituzionali nelle situazioni di emergenza”. Siamo certi che i nostri garanti dell’ordine non si sottraggano alla legge nemmeno in questo caso e che in condizioni di normalità la cintura di sicurezza la indossano anche loro. Inoltre, ricordiamo che questa semplice precauzione in auto non va presa solo per evitare una multa, bensì per salvaguardare la propria vita. Il discordo: “perché io devo e lui no?” in questo caso non ha alcun senso, indossare la cintura di sicurezza è un atto di responsabilità che si ha innanzitutto nei confronti di noi stessi, poi nei confronti della nostra comunità, per ultimo nei confronti delle sanzioni amministrative.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI