Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

Shabby in passerella

foto da fb (1)

Nell’atmosfera incantevole di Masseria Santa Teresa Resort è stato realizzato “Shabby Chic Wedding”, un evento sposi a cura di 'La vie en rose'. “Con l’obiettivo di creare dei video di lavoro ed un book della nostra agenzia”, come ci ha spiegato una delle organizzatrici, Faiza, il “total Shabby” è stato ispirato alla naturalità dell'esistenza, alle emozioni semplici ma intense, al più grande sogno di tutti gli innamorati che incontra lo stile shabby.

Con questo obiettivo, nel resort monopolitano, domenica 16 marzo 2014 “La vie en rose” ha presentato “Shabby Chic Wedding”, in una delle location più suggestive del territorio, tra ulivi secolari, fiori di rosmarino color glicine e lo sfondo del meraviglioso mare monopolitano.

Make up e hair stylist, bomboniere, cake design, musica, fiori, pizzi e chiffon di meravigliosi abiti da sposa, scarpe gioiello con luminosi e magici cristalli Swarovski, fotografia e video, il tutto allietato da una ricercata degustazione offerta da Masseria Santa Teresa Resort.

foto da fb (3)

Con la direzione artistica di Faiza e Nino Lacidogna, i futuri sposi e ospiti della giornata hanno potuto godere dell’incantesimo che questo stile può offrire, il tutto offerto dall’incontro di professionisti nel settore che hanno dato la loro disponibilità, arte e maestria per rendere l’evento, uno dei più belli e magici.

“Un grazie speciale va a Mancino Lorenzo che ha un entusiasmo ed una sensibilità non comuni per non parlare della sua disponibilità, a Lia de Carolis che è una make up stylist di una bravura e raffinatezza unica. Grazie ad HairPerfect Anna Rita Verdoni per le acconciature davvero speciali e la sua creatività: non solo avete fatto un lavoro impeccabile ma siete riuscite a realizzarlo comprendendo ogni singolo stile da realizzare!! Grazie alla mia Lisa Tinelli per quel sorriso dolcissimo che ti mette in pace anche nei momenti di maggiore tensione. Grazie alle modelle: Yulia Akhmetova, Claudia Notarnicola, Mery Simone, Paola Palasciano, Giada Usai, Alessandra Coppi e Antonella Galasso, bravissime e meravigliose. Grazie mille ad Effetto Larsen e Polimnia Vocal Ensemble del maestro Lorenzo Renzo Salvatori gruppo che solo sentendolo dal vivo si riesce a capire che renderebbero un matrimonio speciale. Grazie mille al mio amico e fotografo Francesco e al nostro videomaker di TrafArt!! Grazie a Marilena Catucci di Cristalli di Zucchero per i capolavori che realizza e grazie a La mia fioraia per l'arte meravigliosa che hanno nelle mani di realizzare i tuo sogni in composizioni floreali!! Grazie ai meravigliosi abiti dell'Atelier D'Attoma e alle calzature gioiello di Loriblu!! Avete colorato questo progetto!!” – ha commentato al termine della giornata la direzione artistica.

Ma cosa è lo stile shabby? Questa è una tecnica decorativa chiamata decapè nata nella Francia all'epoca di Luigi XV. Lo stile shabby è uno stile di arredamento caratterizzato dai colori chiari. Il mobile della nonna, dimenticato in soffitta, diventa l'elemento principale e riprende vita. Lo stile shabby regala armonia e luminosità ad ogni ambiente. Il mobile pitturato, lascia intravedere il colore sottostante nelle varie tinte del legno e le sue venature. Il tempo e l'usura sembrano elementi naturali che caratterizzano questi mobili, invece sono solamente i "segni", creati da mani esperte a far sì che l'aspetto vissuto e trasandato (trasandato chic), siano una firma distinta di questo stile. Si parla di arredare una casa in stile shabby, quando si parla non solo di mobilio, ma anche di quei complementi d'arredo come tende, copriletti, carte da parati, lampadari e tanti altri accessori, che creano un'armonia visiva, rilassante alla vista. Perfino i colori alle pareti, sono fondamentali. Tutto sembra essere messo lì a caso, invece è l'attento studio che esalta la semplicità e crea un effetto romantico, sereno e luminoso. Quindi shabby è l’arte di saper mescolare con gusto il vecchio e il nuovo: tessuti (in particolare lino e cotone) e colori, oggetti vintage, dimenticati tesori di famiglia e oggetti recuperati nei mercatini.

È da questa voglia di stile, che nasce l’idea dei due imprenditori turesi che dopo un lungo lavoro di ricerca e di creazione hanno dato corpo al “Shabby Chic Wedding”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI