Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Rossana li sfratta, Rosanna li ospita

Pranzo dell'Auser Turi 2013

È ufficiale, gli “auseriani” stanno traslocando. Dopo aver ottenuto una proroga di qualche giorno all’ordinanza di sfratto, il Presidente Antonio Conte e i suoi tesserati stanno provvedendo in queste ore a liberare il locale che occupavano presso il Centro Culturale Polivalente.

Una loro tesserata residente a Milano, la Sig.ra Rosanna, dopo essere venuta a conoscenza dei recenti avvenimenti, ha provveduto a mettere a disposizione, in maniera provvisoria, la sua villetta sita in via Di Pinto. Così, passando per quella via, li si vede lavorare senza sosta, non curanti degli acciacchi dell’età, e un po’ sollevati dal fatto che non rischiano di veder interrotte le loro occupazioni giornaliere.

Ci spiega il Sig. Conte che l’unica attività che non è possibile svolgere è l’educazione motoria, a causa del poco spazio. Tuttavia, se il Polivalente resterà accessibile ai dipendenti e usufruibile ai cittadini, anche loro chiederanno di poter utilizzare il salone per qualche ora a settimana, sia per le attività motorie, sia per le varie conferenze tenute dall’associazione.

Il Presidente spera inoltre che la futura amministrazione comunale non si dimentichi di loro, che provveda a trovare una soluzione, nel rispetto della legalità e delle altre associazioni. Il trasloco sarà terminato entro sabato e a partire da lunedì il trasferimento sarà definitivo. Come hanno spiegato gli associati, alle prese con rastrelli e pennelli, “il cuore dell’Auser trova sempre una casa”.

Commenti  

 
il cittadino
#9 il cittadino 2014-03-03 10:27
per musica maestro, la tua è una musica stonata. I tuoi chiarimenti inutili perché è scontato che le associazioni sono tutte meritevoli di attenzioni, così come è scontato che regole precise dovranno permettere una giusta distribuzione di quanto disponibile dal comune cioè locali e rimborsi. Bisogna porre fine alla discrezionalità degli amministratori di turno. Musica maestro, non si fa giustizia citando preferenze o peggio sentenziando sui non avendo diritto. Il DIRITTO matura se ci sono le regole e decade se non si ottempera ai propri doveri. Per concludere, tu chi sei che vanti il potere di determinare chi esercita "vero volontariato"? Ancora una volta una nota stonata.
Citazione
 
 
musica maestro
#8 musica maestro 2014-02-27 17:59
Per Cittadino:
Se in quelle delibere trovi i contributi alle associazioni è perchè hanno fatto degli eventi documentati!! Ci mancherebbe che L'AUSER debba avere oltre i locali, la luce, l'acqua, riscaldamento ecc,ecc,ecc,dei contributi..
Personalmente non ci vedo nulla di male nel dare locali alle associazioni ma credo sia arrivato il momento che tutte ne possano usufruire..se questo non è possibile credo che nessuna debba averne. Tranne acune associazioni come la Fidas e altre di vero volontariato.
Si danno i locali ad alcune associazioni sportive in comodato d'uso ( calcetto,pallavolo ecc.)ma chi frequenta i corsi pagano una retta mensile che oscilla dalle 25/35 euro. Fatevi un calcolo del numero dei partepanti ai corsi e traete da soli quanto guadagnano. Il tutto non pagando affitto,luce,acqua...vedete un po voi se è giusto
Citazione
 
 
il cittadino
#7 il cittadino 2014-02-27 09:41
KENNET di cosa bisogna vergognarsi? Dell'aver rinunciato a festeggiare in famiglia o a costosi veglioni per far compagnia a chi è solo? Personalmente provo vergogna nell'apprendere i contenuti del tuo commento e di Alessandro.Lo scemo del paese parla, parla e non sa cosa dice. Provate a leggere le delibere comunali 9-37-40-41-55-59-65-67-77-81-84-97-109-111-117-118-119-120-122 del 2013 per conoscere i fruitori di contributi comunali. Non troverete l'Auser.
Citazione
 
 
KENNET
#6 KENNET 2014-02-26 23:05
VOLEVO RICORDARE A TUTTI, CHE AVETE VOI DELL'ASSOCIAZIONE,PASSATO LA NOTTE DI SAN SILVESTRO NELLA BIBLIOTECA. VERGOGNA
Citazione
 
 
alessandro
#5 alessandro 2014-02-25 16:13
la risposta è veramente triste.
va bene così. Auguri dall'invidioso Alessandro
Citazione
 
 
per alessandro
#4 per alessandro 2014-02-23 12:14
che senso ha tenere tanti locali di proprietà del comune e poi non poterli utilizzare neanche per i fini culturali, sociali e ricreativi di cui l'auser si è fatta carico? io non credo che sia il problema della corrente elettrica perchè, come sanno tutti coloro che hanno gestito almeno una volta preso in affitto e gestito un locale per qualche associazione, la bolletta dell'enel è l'ultima spesa in termini quantitativi in quanto è la spesa dell'affitto il vero problema. E comunque non credo che i soci dell'auser avrebbeero avuto problemi e dare un contributo per la spesa dell'energia.
Quindi, in conclusione, ritengo che il tuo commento sia solo pieno di molta invidia!!!
Citazione
 
 
Ma chi?
#3 Ma chi? 2014-02-21 11:46
Argomento molto interessante.. Non ce ne frega niente!!!
Citazione
 
 
il cittadino
#2 il cittadino 2014-02-20 15:46
Mi chiedo e vi chiedo, con una biblioteca inagibile, che senso ha pagare due stipendi a due impiegati a far nulla?
Citazione
 
 
alessandro
#1 alessandro 2014-02-19 23:31
direi che possa bastare così. fate anche voi come le altre associazioni, che hanno locali in affitto.l' energia elettrica alLA BIBLIOTECA l'hanno pagata i contribuenti turesi.vergogna
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI