Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

“Porta a porta”: tornano le truffe

venditori

Lo avevamo denunciato già in altre occasioni, ma torniamo a parlarne a seguito del loro ritorno. Sono “l’esercito dei porta a porta” che già da qualche girono sono ricomparsi a bussare alle case turesi.

Con il classico sorriso accattivante e vestiti elegantemente, si presentano alle famiglie: – “buongiorno, sono qui per conto dell’Eni. Vorrei proporle gli aggiornamenti del suo contratto. Se mi fa entrare e mi dedica qualche minuto, mi mostra la sua ultima fatturazione e posso comunicarle i suoi aggiornamenti”.

Ecco che negazioni, porte in faccia, cenni gentili non fermano questi ragazzi che, presentandosi col marchio di note aziende di fornitura gas ed elettricità, iniziano la loro ricerca di vittime. Poi, magari, spacciando per un comune foglio informativo o un preavviso, quello che in realtà è un contratto, richiedono una firma. Le famiglie così si ritrovano abbonate a nuove compagnie, ignare di essere truffate.

Nel corso di precedenti anni, tante le denunce arrivate ai giornali o televisioni dagli sportelli delle associazioni in difesa dei consumatori che hanno lanciato nuovamente l’allarme.

Cittadini che anche senza firmare si sono visti cambiare abbonamento, per il solo errore di aver mostrato “l’ultima fatturazione”.

Per non parlare di tanti anziani che sono le più facili prede di queste compagnie di venditori.

Avvertiamo quindi di essere molto cauti e non fidarsi di quanti suonano alla vostra porta per offrirvi offerte vantaggiose legate al mercato libero di energia e gas.

Commenti  

 
gassometro
#1 gassometro 2014-02-21 11:14
non sarebbe il caso di chiedere ai vigili urbani e ai CC di vigilare sul rispetto delle norme come un cartellino e la veridicità di quello che codesti truffatori affermano. Sarebbe il caso per esempio di controllare se sono effetivmaente dipendenti di aziende del gas o della luce in modo da denunciarli per diffamazione, lavorare va bene ma senza fottere il prossimo (scusate per la volgarità).
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI