Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

“Sei di Turi se…”impazza su Facebook

se di turi se

Nel giro di pochi giorni ha raccolto oltre 2.224 membri ed una valanga di “mi piace”. Parliamo del neonato gruppo “Sei di Turi se …” portato alla ribalta dei turesi dalla creativa textile designer Simona Sicoli.

“Ho creato dei ‘mostri’...” – aveva commentato poco dopo l’apertura del gruppo sul social network Facebook.

Ecco che “Sei di Turi se c’si fatt u pass a pass atturn alla chies” o ancora “Sei di Turi se Na chiacchr e na ncedf u timb la ma passè” non sono semplici commenti, ma in breve tempo divengono ricordi, emozioni, pensieri, sorrisi, proverbi, modi di dire che raccontano la nostra tradizione e la nostra stessa cultura, fatta di scene di vita quotidiana e delle stesse persone che restano scolpite nei cuori o nelle menti di molti.

Un’iniziativa, questa, volta al recupero della memoria della cittadinanza che ha già coinvolto anche i paesi limitrofi, creando gruppi cugini come Casamassima, Sammichele, Putignano, Castellana ed altri, per una grande spirale di memoria e di sorrisi.

Un gruppo, “Sei di Turi se …”, fatto d’italiano ma soprattutto di dialetto e che si unisce al gruppo creato qualche anno fa di “Turi com’era”, anche questo creato per ripercorrere la storia cittadina attraverso le fotografie in bianco e nero.

“Sei di Turi se …” aspetta solo di essere vissuto, virtualmente, da tutti i turesi, che, soprattutto se lontani, attraverso iniziative simili possono ancora sentirsi “a casa”, per mezzo di un social che non guarda solo al passato, ma che unisce le diverse generazioni, per una consapevolezza utile a costruire il futuro di tutti.

Commenti  

 
brava
#1 brava 2014-02-11 11:24
Bellissimo, ogni post mi fa sorridere e mi fa stringere il cuore nei ricordi della mia infanzia,,,,bellissima iniziativa
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI