Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Due ragazze, due destinazioni

livia e margareth

“Ciao ragazze, Buongiorno da Turi... Sono Cinzia Debiase e attraverso questo account seguo le vostre "avventure" invidiando il vostro coraggio di aver lasciato la vostra terra e aver cercato di realizzare i vostri sogni”. Così inizia la nostra intervista a tre voci con due ragazze turesi, entrambe classe 1991, che armate di voglia di crescere, di fare nuove esperienze e di non lasciarsi trascinare dalle catene delle insoddisfazioni, hanno fatto le valigie e biglietti aerei alla mano sono partite verso il loro destino.

Livia Tinelli è salita sul volo di sola andata verso Londra; Margareth Petrera in direzione Sydney.

Un bell’atto di coraggio o voglia di scappare? Conosciamole meglio e ci auguriamo che le loro parole e le loro esperienze siano d’esempio a chi non riesce a trovare uno scopo nella sua monotonia italiana.

Come siete giunte all'idea di partire?

Livia Tinelli “Ciao Cinzia, mi permetto di darti del tu! Ottima questa tua idea, mi piace! E grazie per la considerazione! Questa è stata senz'altro la scelta più pazza ed improvvisa che abbia mai fatto! Nel giro di due sole settimane mi sono ritrovata con una mega valigia ed un biglietto di sola andata per Londra! Ancora oggi non so cosa esattamente mi abbia spinta a mollare tutto da un giorno all'altro per cambiare nazione. Non rinnego le mie origini e mai lo farò, ma per una ragazza di 22 anni (21 quando sono partita), non avere stimoli o prospettive per il futuro è assolutamente disumano! Si, sono quasi scappata. E lo rifarei ancora!

Margareth Petrera “Sono giunta all’idea di partire perchè in Italia ci sono realtà di lavoro assurde dove si viene sfruttati e mal pagati...in più non vi è meritocrazia, ma si va avanti solo per conoscenze.....”

Avete avuto difficoltà ad inserirvi nelle nuove "terre"?

Livia Tinelli “Le difficoltà non sono mancate inizialmente, ero sola e completamente catapultata in un altro mondo, con un'altra lingua, un'altra moneta, un'altra vita! Ma con il tempo e con la forza di volontà mi sono adattata a tutto. E adesso quando ogni mattina mi sveglio e realizzo di essere sotto il cielo della mia Londra, beh mi sento davvero felice ed appagata!” 

Margareth Petrera “I primi giorni l’impatto con una realtà come l’Australia e in particolare Sydney, una grande metropoli, mi ha un po’ spiazzata, ma mi ci sono voluti 5 o 6 giorni e tanta buona volontà e mi sono ben inserita...l Australia offre tutto quello di cui si ha bisogno lavoro guardano ed opportunità varie....ma tutto ciò solo x chi ha voglia di lavorare e di farsi notare...come dire no perditempo ....”

Pensate che quel posto sarà il vostro futuro?

Livia Tinelli “Devo tutto a questa città, è stata la mia salvezza, ma non credo che il mio futuro sarà qui. Ho altri progetti in cantiere, di cui per scaramanzia non parlo con nessuno!”

Margareth Petrera “Il mio futuro potrebbe anche essere qui insomma chissà...... qui sono riuscita già il quinto giorno che ero arrivata a trovare lavoro come pasticcera nella più importante pasticceria di Sydney, cosa che in Italia non sarebbe mai successo... Parliamoci chiaro l’Italia va a rotoli anche perchè a lavorare assumono le capre piuttosto che gente esperta ...”

È vera la "voce" che altrove si hanno possibilità e lavoro?

Livia Tinelli “Londra, Sidney, il mondo... sono posti pieni di opportunità per noi giovani! Opportunità di lavoro, di crescita, di studio, di realizzarsi, di essere apprezzati e valutati in base alla MERITOCRAZIA!”

Margareth Petrera “Qui ci sono molteplici possibilità di lavoro sotto tutti i fronti ma x chi ha voglia di fare ed adattarsi....”

Cosa vi manca della vostra Turi e Italia e cosa non rimpiangete affatto?

Livia Tinelli “Sento tanto la mancanza della mia fantastica famiglia e delle mie meravigliose amiche, ma so che sono solo a 3 ore di aereo da me, e non smetterò mai di ringraziare ciascuna della persone che ha creduto in me, perchè non sarei qui senza il loro supporto! Se c'è qualcosa che davvero mi manca beh, quello è il cibo! Ma con le giuste conoscenze in questa Big City sono riuscita a trovare orecchiette taralli focacce e mozzarelle pugliesi! Cosa chiedere di piu!!!”

Margareth Petrera “Be della mia Turi mi manca la tranquillità la mia famiglia e i miei amici......”

Rivolgendovi a qualcuno che non riesce a lasciare la sua terra, ma è distrutto dall'incapacità di avere un futuro, cosa volete dirgli, come spingerlo a partire?

Livia Tinelli “Credo sia normale essere terrorizzati e allo stesso tempo eccitati all'idea di cambiar vita, ma credetemi, ne vale davvero la pena! A tutti i miei amici, a tutti i miei coetanei voglio semplicemente riportare questa citazione: "Ma il coraggio è anche questo. La consapevolezza che l'insuccesso fosse comunque il frutto di un tentativo. Che talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai”.

Margareth Petrera “Rivolgendomi a questo ipotetico qualcuno gli direi che nessuno verrà a bussare alla tua porta, tantomeno la fortuna, quindi fai i bagagli e creati l’occasione della tua vita così da sentirti in tutti i casi orgoglioso di te stesso. La vita è una e va vissuta al massimo! Sono orgogliosa di me stessa e della forza che ho ogni giorno nell’alzarmi ed affrontare il lavoro e la vita .... ragazzi svegliaaaaa!”

Livia Tinelli “E in tutto questo io e Marga siamo prima ancora di essere super migliori amiche, anche cugine! E mai avremmo detto che oggi ci saremmo trovate a scrivere in due parti diverse del mondo! Ma l’amicizia e anche questo: essere libere di separarci, senza separarci mai!!!”.

Margareth Petrera “Giusto”.

Commenti  

 
concreto
#17 concreto 2013-10-14 19:25
Ci vogliono coraggio e SOLDI per fare qualsiasi spostamento...
Citazione
 
 
Stefano Orlandi
#16 Stefano Orlandi 2013-10-11 11:10
Tutto sta ad avere la consapevolezza dei propri mezzi e della inadeguatezza del nostro Sud a soddisfare il vostro bisogno di realizzarvi.Non è facile per noi genitori sentire che le nostre figlie vogliano partire ma poi,una volta partite, le senti contente del proprio lavoro e soddisfatte della loro scelta e tu sei felice per loro.
PS Ho due figlie ambedue al nord,felici e contente di questa scelta e noi genitori pure.E Poi chi l'ha detto che i genitori non possano traferirsi pure loro?
Citazione
 
 
Livia
#15 Livia 2013-10-09 09:56
Queste si che sono parole che mi fanno bene! Grazie di cuore prof!
Citazione
 
 
MB
#14 MB 2013-10-09 09:54
XMAS, il nostro obiettivo é quello di trovare un lavoro nell-ambito delle nostre competenze per riuscire ad avere un futuro quantomeno dignitoso, futuro che tutti noi meritiamo e che stanno cercando in tutti i modi di negarci. Ma cosa vuoi che ce ne importi di Turi.
Citazione
 
 
Filippo Losacco
#13 Filippo Losacco 2013-10-08 21:48
Non semplicemente per dove si trova, ma per quello che fa, sono orgoglioso della mia cara ex studentessa Livia. Partire o restare sono scelte entrambe rispettabili. L'importante é crescere, fiorire, avere bei colori e odori da diffondere.
Un abbraccio, girl :-)
Citazione
 
 
Mike
#12 Mike 2013-10-08 21:48
UN'altra opzione sarebbe,non mi basta vivere tranquilla,con un discreto stipendio da impiegato.Ho studiato e voglio vedere quanto valgo,è il caso di mia sorella che è residente a Londra da circa vent'anni.Mio fratello,stesso discorso,dopo aver lavorato unadecina d'anni,come operasio specializzato,si è trasferito a nord dove ha aperto unn impresa tutta sua.Quindi dipendee dal soggetto,cosa vuol realizzare nella sua vita,non certo dal luogo dove abita ed eventualmente lavora
Citazione
 
 
esterno
#11 esterno 2013-10-08 20:42
per XMAS- forse sei una di quelle persone che vivono in casa dove ci sono:2 stipendi, pensioni e magari ti danno la macchina con il pieno e la paga settimanale. Beato te!
Citazione
 
 
XMAS
#10 XMAS 2013-10-08 19:55
Sono calmissimo ragazzi, questa è solo una strofa di un grande gruppo di musica alternativa.
Poi non tappo le ali a nessuno, ognuno è libero di fare ciò che vuole.

Io ho detto la mia.
Citazione
 
 
XMAS
#9 XMAS 2013-10-08 19:48
Stefano Orlandi ..ma p favor
Citazione
 
 
Livia
#8 Livia 2013-10-08 18:25
Grazie a chi mi appoggia, doppio grazie a chi invece mi critica senza nemmeno conoscermi. Non voglio dibattere tantomeno litigare con nessuno riguardo un intervista fatta davvero con spensieratezza e allegria di poter condividere un qualcosa con il mio paese! Ribadisco il mio pensiero molto brevemente: non rinnego le mie origini ma credo che a 22 anni il mio unico dovere sia seguire i miei sogni! E se questo mi porta a lasciare l'Italia bè che male c'è? Non sarei di sicuro nè la prima nè l'ultima. Grazie ancora, a tutti! Buon proseguimento!
Citazione
 
 
Livia
#7 Livia 2013-10-08 16:05
Keep Caml XMAS! Questo articolo nasce come semplice e curiosa intervista, non come provocazione! Per carità, sei libero/a a rimanere li dove vivi!
Citazione
 
 
Mino Miale
#6 Mino Miale 2013-10-08 13:36
Alla ricerca di una disperata riflessione "XMAS" non tarpare le ali a queste giovani signore (lo si è a diciotto anni)che come te combattono x la terra che le ha generate. Già prima che loro nascessero a Turi si studiava, apprendendo un mestiere soprattutto e poi si cercava un lavoro... partendo chissà dove. E' questo un tema conosciuto da tutti i turesi, anni fa consultai presso l'ufficio anagrafe turese l'elenco dei residenti all'estero, con doppia cittadinanza ecc... constatando che i turesi non stanno solo in Lussemburgo, Germania, Americhe ed Australia, ma in tutto il Globo terrestre. Controllate pure, prego. Conosco una signora giovanissima di Casamassima che a Londra lavora per PRADA, più o meno ogni mese torna in visita dai suoi. Un "cervello in fuga" siffatto perchè e per fare cosa tornerebbe nel suo paesello? E' giusto studiare, andare per apprendere dal lavoro vero e poi tornare, magari per migliorare le condizioni di vita della terra di origine. Ma è sempre possibile e... a che prezzo ?
Citazione
 
 
Sergio58
#5 Sergio58 2013-10-08 13:10
inizio col dire che non sono di Turi e non conosco le ragazze neanche di vista. complimenti per le loro scelte certo non coraggiose. cosa c'è di coraggioso nel lasciare la propria terra natia? il coraggio oggi sta nel restare,nel combattere per la propria terra. Dicono che qui non c'è lavoro:scommetto la mia testa che nessuna delle due sarebbe andata a lavorare da "Aurelia" o da "Luciana" miglior pasticcerie di turi.Cosa si sarebbe detto di loro mamma mia! Sarebbe stato uno scandalo la figlia di .....a tritar mandorle.Sarebbe stato più sincero dire: "abbiamo voluto fare una nuova esperienza, vogliamo imparare la lingua" ma non dire che qui tutto funziona per raccomandazione. La solita scusa. Perché qui nessun ragazzo o ragazza va a lavar scale a lavar piatti? Ve lo dico io: perché nessuno ha il coraggio.Stimo "pronto fatto" impresa creata e gestita da ragazzi che se ne sbattono di ciò che dice la gente, lavorano ed hanno creato una realtà degna di tutto rispetto.E' questo il coraggio
Citazione
 
 
Turese stanco
#4 Turese stanco 2013-10-08 12:25
Brave ragazze! Ho avuto la possibilita di parlare con un economista e mi ha confidato che per noi giovani non c'è futuro, non a Turi.. ma in tutta ITALIA!, la ripresa potrebbe essere lenta al punto da portarci fuori dal G8 (non saremo più una potenza economica) e solo intorno al 2022-2024 tanto per intenderci si dovrebbe tornare ai livelli del 2007. Ciò significa restare fermi 10 anni circa... non avendo la possibilità di avviare un attività imprenditoriale (viste le tasse che ognuno deve pagare) o trovare un posto di lavoro stabile e ben pagato. Detto ciò.. Andare all'estero mi sembra la scelta più saggia!
Citazione
 
 
Stefano Orlandi
#3 Stefano Orlandi 2013-10-08 11:12
XMAS,già il nick è tutto un programma.Mi aspettavo anche un boia chi molla ma forse hai dimenticato.
Se continuerai a combattere con soldi guadagnati da te lavorando e dandoti da fare per migliorare il paese...bene,hai il mio applauso .Ma non vorrei che la tua battaglia fosse confinata nelle vasche infinite nella villa comunale blaterando su soluzioni finali ed in tasca i soldi di papà
Citazione
 
 
XMAS
#2 XMAS 2013-10-07 23:58
LA MIA VITA E QUI COMBATTERO' PER LA TERRA DEI MIEI PADRI .

PUNTO E AVAST.
Citazione
 
 
Joao Paulo
#1 Joao Paulo 2013-10-07 16:33
Aspetto con ansia commenti del tipo "troppo facile andare via" o "a Turi c'è tutto cio di cui si ha bisogno" Coraggio, ragazzi, fate le valigie e partite!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI