Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

La z.t.l. scolastica è ridotta

scuola

È iniziata solo da pochi giorni, ma già si vocifera intorno al suo argomento. Stiamo parlando della scuola ed in particolare della zona di limitazione al traffico durante gli orari di entrata e di uscita degli studenti. Già la scorsa settimana sulla nostra bacheca Facebook fu avanzato il dissenso nei confronti del cambiamento avvenuto. Oggi possiamo definire la deliberazione che l’ha definita. Infatti, su proposta dei consiglieri De Carolis e Cazzetta e a seguito di alcuni sopralluoghi, la Giunta Comunale ha deliberato di ridurre la zona a traffico limitato al fine di favorire la circolazione veicolare, senza mancare di rendere sicuro l’accesso degli alunni all’istituto comprensivo situato in via Cisternino.

La D. G. C. n. 123 definisce perciò la Zona a Traffico Limitato il perimetro urbano compreso tra via Guglielmo Cisternino, tratto antistante il complesso scolastico e via Chiarappa. Nella Z.T.L. scolastica, nel periodo di entrata e uscita degli alunni, vige il divieto di circolazione per tutte le categorie di veicoli fatta eccezione per i velocipedi, i veicoli a braccia, i veicoli privati al servizio di persone invalide, i veicoli di servizio delle forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco e lo scuolabus.


 La lettera di un nostro lettore


Gentili signori di Turiweb vorrei segnalare al vostro giornale una ingiustizia che quotidianamente viene commessa ai danni dei bambini di Turi.
 
Quest'anno l'Amministrazione Comunale ha deciso di ridimensionare notevolmente l'isola pedonale che delimita l'Istituto scolastico. Tale ridimensionamento sembra l'abbia fatta scomparire.
 
Ora le auto arrivano vicinissime alla scuola e questo mi sembra molto pericoloso per i bambini e per chi li accompagna; ci sono poi bambini e ragazzi che tornano o vanno da soli a scuola (come ai vecchi tempi) probabilmente anche perchè  non possono essere prelevati da qualche familiare impegnato nel lavoro.
 
In questi giorni noto un grande caos vicino l'istituto scolastico con auto e persino camion che attraversano,  freneticamente e pericolosamente,  le strade percorse dai bambini.
 
Alcune auto di genitori,  vengono parcheggiate nei modi più svariati  molto vicino alla scuola arrivando, talvolta, a velocità sostenuta
 
Sono molto dispiaciuto: negli anni scorsi l'isola pedonale garantiva tranquillità ai bambini e familiari e dava lustro alla nostra cittadina per civiltà e attenzione alla cura dei più piccoli.
 
Alcuni giorni fa è stato inaugurato l'anno scolastico e, come papà di due bimbi, ero presente. 
 
Sono rimasto ben impressionato dalla presenza del Sindaco, vice-sindaco e del Comandante dei Carabinieri come "rappresentante della legalità e sicurezza per i nostri giovani " (come ha sottolineato il Sindaco). L'accoglienza delle prime classi è stata curata egregiamente dalle insegnanti e la presenza dele autorità rappresentava simbolicamente l'attenzione della classe politica ai nostri figli. 
 
Eppure proprio quest'anno, con il ridimensionamento del'isola pedonale, Turi fa un passo indietro nella tutela dei minori.
 
Come padre di due bambini sono molto preoccupato: le cronache nazionali e locali narrano quotidianamente di investimenti di pedoni, spesso bambini e familiari.
In Italia, ci dicono le statistiche,  nel 2011 sono morti 589 pedoni e ne sono rimasti feriti 21.103.(cit. ACI - Istat)
 
Dal punto di vista pedagogico, può essere anche molto utile abituare i propri figli a gestirsi in modo autonomo l'entrata e/o l'uscita da scuola in proporzione alla crescita. Ciò consente loro di aumentare la propria autostima e il senso di responsabilità.
 
L'anno scorso io e mia moglie "fummo costretti" a far tornare mio figlio da solo da scuola e percorrere 400 metri per andare dalla nonna;  la paura iniziale fu parzialmente acquietata dalla presenza dell'isola pedonale che effettivamente  lo tutelava. Il bambino ne fu entusiasta perchè si sentiva "più grande" (come ci riferì). 
 
Non posso non ricordare i tempi in cui andavo io da solo a scuola percorrendo anche diverse centinaia di metri.  
 
"Eh ma erano altri tempi!!" rispondono tutti. Ma i "Tempi" cioè i modi di vivere, la qualità della vita, le regole del gioco, la cultura del vivere sociale  li costruiamo noi adulti e l'eccezione degli "altri tempi" rischia di essere solo una giustificazione per appiattirsi e non evolversi .
 
 
A Palazzo di Città l'assessore competente , interpellato da mia moglie, le ha comunicato che hanno dovuto restringere l'isola pedonale anche per le proteste dei commercianti della zona e per tutelare i "passi carrabili" degli abitanti delle vie
chiuse al traffico.
 
Mi chiedo,  i diritti dei bambini alla sicurezza e alla crescita vengono dopo gli incassi dei negozianti e dei passi carrabili?
 
 
Paolo Danza

Commenti  

 
pasquina
#11 pasquina 2013-10-01 20:36
mi dispiace molto siamo giunti al 1 ottobre e macchine e bambini circolano ancora insieme .....non posso credere che nulla ancora sia stato fatto.....sindaco vuoi venire a vedere o no? ti vuoi interessare o no?
Citazione
 
 
maria carmela
#10 maria carmela 2013-09-29 23:06
e uno schifo giovedi scorso ua vigilessa circolava con la macchina all'uscita di scuola mentre uscivano i bambini e ci disse lasciate il passaggio libero alle macchine sta diventando un vero schifo turi sincado resta dove cazzo sta si fa vedere solo per far foto e mettersi in mostra e poi sparire
Citazione
 
 
gianni paoli
#9 gianni paoli 2013-09-25 08:47
il "genitore" CHE HA comunicato di voler prendere le firma può dirci dove possiamo firmare? La ztl ridotta è una grande vergogna per chi ha preso questa decisione
Citazione
 
 
G.Maurizio Pinto
#8 G.Maurizio Pinto 2013-09-24 14:58
una amministrazione che non riesce a tutelare l'incolumità dei bambini che si recano a scuola non potrà mai e poi mai riuscire a prendere decisioni ben più grosse e di altra natura. che tristezza.
Citazione
 
 
Mike
#7 Mike 2013-09-24 14:45
Più passa il tempo,più mi rendo conto :che qui è tutto da rifare.
Citazione
 
 
mah
#6 mah 2013-09-24 14:32
oggi un noto signore di turi ha fatto retromarcia in divieto d'accesso non tenendo conto che alle sue spalle c'erano i bambini appena usciti dal cancello della scuola media!E magari anche suo/a figlio/a !Ma ci rendiamo conto?!!Urge disciplinare il traffico e i....genitori!
Citazione
 
 
genitore
#5 genitore 2013-09-24 00:16
In tutta l'area interessata alla ZTL c'è un solo esercizio commerciale. Su via Ten. Notarnicola (la strada tra l'oratorio e le scuole) c'è un solo passo carrabile regolare. A Turi ci conosciamo tutti. I residenti potrebbero anche essere autorizzati al passaggio! Per mezz'ora al giorno di chiusura al traffico si lamentano? Questo paese è davvero senza speranze! Partirà subito una raccolta di firme dei genitori. Su via Ten. Notarnicola ci sono due cancelli da cui escono ed entrano almeno 200 tra bambini e ragazzi e l'assessore alle attività produttive lo sa benissimo, ma preferisce tutelare il passo carrabile...
Citazione
 
 
mah
#4 mah 2013-09-23 23:04
..."il sindaco, prof. Onofrio Resta ha voluto porre l’accento sull’attenzione che l’Amministrazione rivolge verso il “mondo” dei più piccoli"(primo giorno di scuola)... Ma quale attenzione??? Forse quella delle auto,motori,trattori,furgoncini di rientro dalla campagna che passano da sopra ai nostri figli e urlano pure!?e il pedibus voluto dall'assoc genitori?!
Citazione
 
 
ghigo
#3 ghigo 2013-09-23 22:59
Ma slegateli un pò sti bambini!!poi dite che diventano tutti mammoni!!!...quando ero piccolo non avevo il papà o la mamma che mi venivano a prendere e portare. C era la regola di fare la strada con i vicini di quartiere ed ovviamente in varie fasce d età c era il grande di turno o i grandi di turno che aiutavano i piccoli ad attraversare. C erano anche gli scherzi i vari giochi, non mancavano nemmeno le varie azzuffate ect ect ect, però tutto ti aiutava a crescere.
Citazione
 
 
Mino Miale
#2 Mino Miale 2013-09-23 20:35
Da un pò di anni a Turi si fa la politica dei Grandi annunci: vedi le fotografie del primo giorno di pedibus e tanto altro. Anche noi ci adeguiamo alla Civiltà dell'immagine :zzz
Citazione
 
 
Jet
#1 Jet 2013-09-23 16:58
Ma il pedibus della signora de florio e ' andato nel dimenticatoio?Come sempre spreco di denaro pubblico inutile!Grande amministrazione Gigantelli!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI