Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Per la prima volta un bilancio

IMG_4731

“La festa organizzata quest’anno da Fabio Topputi ha pochissimo da invidiare a quelle del passato”. Ad affermarlo con serenità e sicurezza è stato il Sindaco Resta presente alla conferenza stampa indetta dal Nuovo comitato festa patronale per illustrare il bilancio di “Sant’Oronzo”.
“Abbiamo scommesso bene – incalza – una scommessa spregiudicata ed è andata ben oltre le nostre aspettative”.
Durante la conferenza stampa il pensiero al passato è assillante ma nessuno osa approfondire l’argomento e così ai primi sintomi il neo presidente Fabio ferma il discorso. Come mai nel passato non si mè mai potuto vedere il bilancio? “Quello che è accaduto nel passato non mi interessa e siamo qui per pensare al presente”.
Tuttavia la presentazione del bilancio appare come l’ultima stoccata affondata dal “nuovo” modo di “fare” alla “tradizione” di Marinuccio, non presente in sala. Sembra, sottolineiamo, anche se tutti negherebbero.
La stoccata più grande è proprio l’idea di esporre in tutto il paese il bilancio, con tutti i dettagli, delle spese di una festa che ha registrato addirittura un avanzo di gestione. Un bilancio in attivo di circa 35mila euro che ha lasciato stupiti tutti:
“Anche io non mi sarei mai aspettato – afferma Fabio Topputi - un risultato del genere”.
Il futuro. Un bilancio positivo che candida automaticamente Topputi al “rinnovo”… “se il Sindaco – dichiara Fabio – vorrà…” e il Sindaco da vera volpe politica ha sviato la risposta con una simpatica battuta… “Se il sindaco Resta sarà ancora il Sindaco…” La tempesta Sant’Oronzo, riteniamo, è solo rimandata.
Cosa farne dell’avanzo di gestione? Un bilancio positivo che ha fatto venire a qualcuno l’idea di restituire il contributo dell’ente alle casse comunali.
Una idea che il presidente non ha scartato a priori ma che appare davvero contrastante con la buona e trasparente gestione del comitato. Perché mai restituire i denari ad un ente che in quanto a trasparenza e buona gestione pecca e non poco? Riteniamo sia meglio proseguire sull’onda delle novità che al comitato non mancano. “Potremmo finire l’opera e proteggere meglio il carro trionfale dalle intemperie – annuncia Fabio – oppure organizzare Sant’Oronzo d’ottobre… (anche se sul punto sembra che non ci sia il placet di Don Giovanni)”. In ogni caso presto il comitato sarà riunito e “faremo conoscere a tutti i turesi come vorremmo impiegare la liquidità residua.” Ma Topputi ha le idee chiare sul principio da seguire: “I cittadini hanno affidato la loro offerta a Sant’Oronzo e al Santo quel dono deve essere rivolto”. E così sia…

La relazione del presidente

 

Prima di procedere alla illustrazione del Rendiconto della gestione della Festa del Santo Patrono, sento il dovere di ringraziare, anche a nome del Comitato, il Vescovo, eccellenza Mons. Domenico Padovano, l’arciprete Don Giovanni Amodio, il Sindaco e l’amministrazione comunale per la fiducia accordatami nel luglio scorso circa l’organizzazione della Festa. L’impegno è stato notevole ma abbiamo fatto in modo di non deludere le aspettative dei nostri concittadini e di quanti si sarebbero recati nel nostro Paese per la “ grande festa“. Ringrazio tutti i componenti del Comitato, nella gran parte alla prima esperienza, per l’impegno profuso ed il senso di responsabilità dimostrato: grazie di vero cuore ad ognuno. Ringrazio Di Venere Giammaria, sempre disponibile al dialogo ed alla collaborazione, risultato estremamente utile per chi come me era alla prima esperienza. Grazie anche per il contributo che ha offerto alla Festa (mi riferisco alla storica mongolfiera dell’azienda Di Venere Giammaria). Ringrazio tutti i cittadini per la numerosa partecipazione e la contribuzione volontaria che è stata al di sopra delle più rosee aspettative. Sono stati raccolti, infatti, €. 72.560,20 da operatori economici e da circa 2.420 famiglie, pari al 44% dei nuclei familiari residenti. Ringrazio Villa Menelao, la Catucci ecologia e la Pernice s.r.l. per i fuochi che hanno offerto.
Così come ringrazio l’azienda Andrea Saffi per l’importante  omaggio floreale messo a disposizione, l’Airone e la Ditta Spada Luca per i premi offerti in occasione dello spettacolo Talenturi show. E' chiaro che i contributi in natura offerti da queste aziende non figurano nel rendiconto poiché i rapporti sono stati intrattenuti direttamente dalle stesse con i loro fornitori. Passando alle diverse voci del Rendiconto, come dicevo prima, sono stati raccolti € 72.560,20 per oboli volontari dei cittadini, € 20.000 che saranno corrisposti dal Comune unitamente ad € 1.500,00 a titolo di rimborso spese sostenute dal Comitato per conto del Comune nell’organizzazione di uno spettacolo.

Per cui, il totale delle entrate è stato pari ad €. 94.060,20.
Le uscite, invece, sono state pari ad € 59.3 81 ,90, così come sono state analiticamente indicate nel prospetto del Rendiconto. I fornitori di beni e servizi, alla data odierna, sono stati tutti pagati. E’ stato, pertanto, registrato un avanzo di gestione pari ad € 34.678,30, di cui € 13.178,30 disponibile sul c/c intestato al Comitato presso la Banca Popolare di Bari ed €. 21.500,00 che saranno corrisposti prossimamente dal Comune a favore del Comitato stesso. Circa la destinazione dell’avanzo di gestione, prossimamente convocherò il Comitato per la deliberazione circa la sua destinazione.
A conclusione di questa breve illustrazione devo ringraziare il commercialista dott. Vito Nicola De Grisantis per l ‘indispensabile collaborazione, gratuitamente offerta fin dalla costituzione del Comitato, che, per me ed i miei collaboratori, ha rappresentato un punto di riferimento certo dal punto di vista civilistico, fiscale e contabile.
Tale collaborazione ci ha permesso di avere a disposizione la situazione finanziaria che ho appena illustrato. Così come fondamentale è stato il suo continuo incoraggiamento, soprattutto nei momenti di difficoltà.

Fabio Topputi


Commenti  

 
onestà
#34 onestà 2013-09-12 13:32
Marinuccio ha mai presentato un bilancio? tutti gli anni diceva che ci aveva rimesso sarà vero?
Citazione
 
 
evento
#33 evento 2013-09-12 12:17
Non riesco a capire cosa hanno fatto di tanto speciale i nuovi organizzatori. La processione è un rito ormai consolidato da decenni, le luminarie della stessa ditta e pagate dal comune, lo spettacolo musicale offerto dalla provincia, i fuochi, in parte sponsorizzati, e quelli pagati dal comitato li hanno visti e sentiti in pochi. Che altro ? Invece rispetto agli anni precedenti, l'arrivo del carro è sembrato una sfilata di carnevale, con cori da stadio e confusione, tanto da vergognarsi e far finta di non essere turese. Per quanto riguarda il bilancio, penso che sia mancata la programmazione, perché non credo che le somme raccolte le abbiano conosciute a feste ultimate. Sarebbe bastato fare una verifica e proiezione delle entrate, e spendere il ricavato per la festa, che era l'unico motivo per cui i cittadini hanno dato l'obolo.
Citazione
 
 
Genitore ISEE
#32 Genitore ISEE 2013-09-12 11:36
dall'articolo

Cosa farne dell’avanzo di gestione? Un bilancio positivo che ha fatto venire a qualcuno l’idea di restituire il contributo dell’ente alle casse comunali.

Carissimo Presidente,conoscendovi so che e' molto sensibile alle esigenze,problematiche del sociale.
Vi ho presentato una grave situazione che quest'anno si viene a creare nella scuola.
Dopo aver letto, che ne pensa di mettere questi soldi a disposizione per questa causa,l'acquisto dei libri scolastici a quelle famiglie che ne hanno fatto richiesta e che la scuola ha gia' comunicato la lista all'ufficio della pubblica istruzione comune di turi.
Soldi non saranno dati a nessuno,solo cedole da presentare alle librerie,con rimborso da parte del comune, anzi le do' un'altro consiglio,non serve restituire nulla,bensi' potete farlo anche voi come associazione comitato facendo un'opera di bene,di carita' fraterna alla comunita'(il gesto lo apprezzera' anche Sant'Oronzo)
Scusate se siete stati bravi a risparmiare,prendetevi voi i meriti fino alla fine ;-) Non ci sia un politico domani a dire per essere votato....ai visto ti ho fatto avere i libri per tua figlia-o.
Con sincera stima saluto
Citazione
 
 
Genitore ISEE
#31 Genitore ISEE 2013-09-12 11:15
A questo punto la richiesta si sposta ai servizi sociali,che puntualmente spiega che ci sono poche risorse finanziare e quel poco che c'e' viene corrisposto a situazioni gravissime, es. luce-gas-acqua ecc. quindi acquisto libri non sarebbe un problema di assistenza sociale,bensi' dell'ufficio Pubblica Istruzione.( ping pong )
Ok si potrebbero fare fotocopie,aquistare libri di seconda
mano ecc.
La scuola risponde...attenzione a comprare i libri di seconda mano in quanto i testi per le varie sezioni possono aver cambiato editoria e di conseguenza l'impostazione del libro da studiare.
La domanda che mi pongo...MA IL DIRITTO DI OBBLIGO ALLO STUDIO COME CITA LA COSTITUZIONE ITALIANA E' VALIDO HO E' ANCHE QUESTO UNA BUFALA?
Citazione
 
 
Genitore ISEE
#30 Genitore ISEE 2013-09-12 11:03
Dall'articolo

In ogni caso presto il comitato sarà riunito e “faremo conoscere a tutti i turesi come vorremmo impiegare la liquidità residua.

Gentile comitato,permettetemi di darvi un consiglio a chi destinare la residua somma.
E' reso pubblico un bando riferito alla scuola.
Questo mensiona pressapoco COSI'...Le famiglie che versono in stato di grave disagio economico,previo attestazione isee anno 2012( i parametri sono nel bando) possono fare richiesta per ricevere gratuitamente i libri di testo scolastico. Le domande sono state raccolte in segreteria della scuola media, la scadenza in questo mese.
Il paradosso E' QUESTO...Tu devi prima comprare tutti i libri, presentare la fattura d'aquisto al comune e successivamente rimborsati.
( non si sa quando e se verranno rimborsati i soldi in quanto non ci sono certezze da parte dell'Ente Regione Puglia che finanzi questo intervento).
lA DOMANDA CHE SICURAMENTE SI PONE E'...come puo' una famiglia che versa in grave disagio economico permettersi di anticipare l'aquisto dei libri, se questa ha gia' documentato serie difficolta esistenziali?
La signora impiegata Dell'ufficio comunale preposto al caso, informa che questo bando,questa richiesta campa per aria,tutt'ora la Regione non si e' espressa ancora se i finanziamenti sono o dovranno essere disponibili ( per lei no) anzi altra comica all'italiana, la regione puglia chiedera' il rimborso dei fondi elargiti ai comuni per la scuola degli anni passati.
Quindi come si deduce, il bando e' una presa per i fondelli,una bufala.

continuo
Citazione
 
 
il comitato
#29 il comitato 2013-09-11 21:58
sign. biagio elefante invece di attaccare tutti e tutto perché sui tuoi cartelloni appesi non spieghi al popolo che fine hanno fatto i 21.000 euro della d.o.p .soldi raccolti dai tesserame nti della gente ladrooooooooo
Citazione
 
 
x topputi
#28 x topputi 2013-09-11 21:34
bravi turi riparte da voi fabio e giuseppe non lasciate la festa continuta cosi
Citazione
 
 
ciaooo
#27 ciaooo 2013-09-11 20:28
ma quale bilancio pubblico, lo potevamo scrivere tutti un bilancio così senza fatture senza prove con un disavanzo di tot... e chi mi dice che non sia "disavanzato" di più?
Citazione
 
 
onestà
#26 onestà 2013-09-11 18:34
l'onestà non paga.....questi sono BRAVI ragazzi altrimenti col cavolo che rendevano pubblico il bilancio.....e basta finitela di criticare volevo vedere voi al loro posto?
Citazione
 
 
Mino Miale
#25 Mino Miale 2013-09-11 18:19
Di regola i bilanci vanno azzerati: tot entrate tot uscite. L'avanzo diventa un peso collettivo nel momento in cui il Comitato ha organizzato la pubblica raccolta di denaro, però secondo me il problema, consultando un Dottore
commercialista si risolve agevolmente. La Finanza, "c.s." indaghi altrove, a Turi c'è ancora un attaccamento alla Festa grande ;-)
Citazione
 
 
007
#24 007 2013-09-11 14:30
qui non c'era niente da risparmiare, ho incassato 10 spendo 10 per fare la festa nel miglior modo possibile.
Citazione
 
 
Turese vero
#23 Turese vero 2013-09-11 10:03
Secondo me più che di un bilancio mi sembra un elenco di voci con dati a caso. Vorrei vedere l'elenco delle fatture e dei bonifici fatti alle ditte. In seconda analisi sono avanzati questi soldi per una festa che sembrava una festa di quartiere ed ora stanno pensando a come spenderli (o buttarli)? La cosa che si può fare a questo punto è rifare il giro casa per casa (come fatto per raccogliere) e in proporzione restituire quanto ricevuto! Io ho pagato per la festa di Sant'Oronzo 2013, non per altro!
Citazione
 
 
gratitudine
#22 gratitudine 2013-09-11 09:40
Noto, con non molta sorpresa (in verità), una sorta di levata di scudi e tanto livore, secondo me del tutto ingiustificato, nei confronti di questi meravigliosi (si, meravigliosi) ragazzi, che si sono spesi con entusiasmo e abnegazione per realizzare una FESTA, che è riuscita tale, nonostante le rinunce che sono state operate. Ma, penso, che tutti quanti eravamo al corrente che la Festa, quest’anno, sarebbe stata in tono minore. E poi, scusatemi, fare paragoni è sempre antipatico: non si poteva, né si doveva pretendere da questi giovani di emulare il grande Marinuccio Di Venere (onore al merito!), per due semplici motivi: il primo, non vi era l’intenzione di fare le cose in grande (anche se, per la verità, negli ultimi anni, abbiamo assistito ad una sorta di appiattimento delle manifestazioni, che non suscitavano più l’entusiasmo iniziale), perché non vi era la possibilità di fruire con certezza della disponibilità economica, che era capace di conseguire lo storico Presidente (salvo poi sapere che, per molte cose, lui ci ha rimesso con risorse personali); secondo, occorreva dare un nuovo volto alla Festa, rivitalizzarla, creare dei momenti che mettessero in risalto l’aspetto religioso, che è quello più importante. Questi ragazzi, in parte ci SONO RIUSCITI. Ma, amici cari, quando leggo alcuni commenti negativi di chi resta quasi scandalizzato (mi si passi il termine) perché questi ragazzi si sono macchiati del “crimine” di aver realizzato a consuntivo delle economie, non so se ridere o se piangere. Ma che cosa volete? Vorrei proprio vedere quelli che oggi si stupiscono negativamente per tanto “risparmio”, che cosa avrebbero detto qualora il Presidete Topputi avesse presentato un disavanzo. Apriti cielo!!! L’agire del Comitato 2013 è stato saggiamente improntato dalla cautela che deve guidare chi ha poca esperienza nell’ambito in cui opera. È chiaro che l’esperienza acquisita quest’anno è terreno FERTILE per partire (qualora questo Comitato venga confermato, come spero e auguro) per crescere e lanciarsi verso nuove e più interessanti iniziative. Tanti anni fa, assistii ad una felice esternazione che l’allora Sindaco di Turi, Dott. Vitino Susca fece di fronte ai tanti intervenuti all’incontro da cui doveva scaturire il nome del Presidente esecutivo del Comitato Feste Patronali (manco a dirlo, fu nominato Giammaria Di Venere – siamo negli anni ‘80), asserendo che “solo un pazzo poteva raccogliere l’invito ad organizzare una Festa Patronale!”. Questi ragazzi sono stati anche loro un po’ “pazzi”. E magari ne avessimo tanti di questi “pazzi”! Incoraggiamoli, sono nostri figli, nostri nipoti, nostri amici e rimbocchiamoci le maniche un po’ tutti collaborando con loro, invece di denigrarli! Bravi ragazzi, continuate così, e GRAZIE!
Citazione
 
 
stellapazza
#21 stellapazza 2013-09-10 22:19
a com la vult e la vult la frttet tnit semb da disc!!!!! se ero io il presidente dovevo fare come tutti gli altri anni avete pagato e vi siete messi la lingua in culo senza sapere dove e come andavano a finire i soldi, infatti è stato scritto sopra da sigaro dei fuochi non pagati ma erano 4 6 8 e i turesi erano soddisfatti.
Citazione
 
 
dany
#20 dany 2013-09-10 21:56
mà e possibile che state sempre a lamentarvi, siete assurdi voi turesi.. avete una festa spettacolare,che altri paesi sé la sognano.. i soldi avanzati son cosi chiari, che son dei fuochi xchè era un fuoco piccolo livello., e del cantate di un certo livello non messo.. xchè non si sapeva a chiusura festa sé quadravano le spese... quindi sé son avanzati ben venga.. e si deciderà come meglio usarli, ho nel restaurò del carro, ho x il prossimo anno... e che cavolo...
Citazione
 
 
c.s.
#19 c.s. 2013-09-10 20:53
...e don giovanni ha rilasciato la fattura????????????????????????se no gli manderemo la finanza.... :lol:
Citazione
 
 
B.Elefante
#18 B.Elefante 2013-09-10 18:18
NON VENTILIAMO MONGOLFIERE
Onde contribuire alla sempre migliore avviata civilizzazione della festa
faccio alcune considerazioni.
1)Il presidente Topputi ha presentato un pubblico bilancio, sottoponendosi al vaglio e giudizio di tutti: cosa di per se stessa esemplare, per tutti.
Ma prima di lanciare pesantissime accuse, bisogna informarsi e documentarsi nello specifico di quel che si dice, vale a dire che se io dico che questo o quello è stato pagato troppo devo documentarlo con atti o dichiarazioni o esempio che lo dimostrano, ovvero calcoli meticolosi delle spese esistenti.
2)L'accusa di non aver saputo gestire i fondi è assurda e sballatissima, perchè chi organizza (ed ha presentato al comune in anticipo un preventivo di sole 39.000 euro, e poi ne ha spese 54.000 , ha già fatto non tanto, ma tantissimo,e in pochissimo tempo, perchè l'organizzazione e i contratti si fanno prima quando non si conosce l'entità delle offerte future!
3)3500 euro per una messa sono certo inammissibili, come ogni altra somma elargita all'arciprete, se la cosa qui riferita è vera.
Se i cittadini offrono per il santo in quanto devoti, il sacerdote deve essere quello che offre di più in quanto primo devoto; e non già quello che arraffa.
Se un sacerdote si paga, è semplicemente scandaloso.
Sono i fedeli che devono eventualmente offrire al sacerdote e alla chiesa.
Inoltre la presa(e dazione di somme) all'arciprete che interviene nella nomina del presidente, da parte del presidente, potrebbe rasentare il reato di corruzione nell'esercizio di quella che è una funzione pubblicistica che gestisce denaro pubblico. Nell'ambito della quale non è consentito(ad esempio) che io faccio presidente te e tu dai soldi a me, e io ridò il beneplacito per te presidente.
Citazione
 
 
gogò
#17 gogò 2013-09-10 17:45
la chiesa è solo business
Citazione
 
 
caruccio
#16 caruccio 2013-09-10 15:40
x credente...
questo detto l ho sentito altre volte, ma quello che torno a ribadire che in questi ultimi giorni si parla tanto di risparmio,umiltà, di sciopero della fame e poi si scopre che per celebrare messa ci vogliono 3.500 euro? dov è il risparmio, dov è l'umilta, altro che sciopero della fame do s' tratt d mangè a quatt vocch!!!!
Citazione
 
 
indignato
#15 indignato 2013-09-10 14:39
3500 euro alla chiesa sono davvero tanti...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI