Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Ritmi brasiliani con l’A'SUrD Batukada

foto repertorio (3)

Si chiama A'SUrD Batukada ed è formata da 15 percussionisti provenienti dall’intera provincia di Bari. Stiamo parlando di una band nascente, costituitasi solo nel 2011 ma che sta già riscuotendo notevoli successi nelle varie manifestazioni e spettacoli nei quali si sta esibendo. Un nome particolare che inevitabilmente fa pensare alla batucada, quella ritmica brasiliana che coinvolge con la sua incessante ripetizione di percussioni ora rapide ora lente e cadenzate, che rimandano alla samba, ma vi unisce sfumature africane. Infatti ai suoni esplosivi delle percussioni brasiliane si incrociano evocazioni musicali afrocubane e il surdo, un largo tamburo usato per scandire il ritmo con il suo suono basso.

Dell’A'SUrD Batukada abbiamo parlato con Domenico Savino.

Una musica dallo stile carioca, la vostra, che si realizza con strumenti particolari ....

“Si tendenzialmente si tratta di stile carioca anche perchè i particolari strumenti appartengono alla tradizione brasiliana, parliamo quindi di percussioni tipiche brasiliane, surdo, repenique, caixa, agogo, campne, sheker, tamborin, pandeiro...da sottolineare che molti di tali strumenti sono stati costruiti con le nostre mani”.

foto repertorio (4)

Vi abbiamo sentiti lo scorso anno per la Sagra della Ciliegia, ma dove solitamente vi possiamo ascoltare?

“lo scorso anno la sagra della ciliegia è stata una delle nostre prime apparizioni e valutando che per alcuni dei componenti della banda si trattava del primo spettacolo in assoluto nella scena musicale, il risultato è stato più che buono, gradevole e coinvolgente. Tanto che sono scaturite altre apparizioni nelle sagre di tutto il circondario, come Castellaneta, Acquaviva, al carnevale estivo di putignano, Castellana, Alberobello, Palagianello che ripresenteremo questa estate, anche se non ci siamo spinti troppo con le esibizioni perchè il gruppo ha deciso di ingrandirsi con l'inserimento di nuovi percussionisti e con la preparazione di nuovi brani e coreografie. Resta comunque attivo soprattutto per quanto riguarda le apparizioni in feste private, matrimoni, 18anni, serenate, lauree e comunque anche per il carnevale estivo di Putignano e manifestazioni sportive e culturali del circondario. Inoltre abbiamo partecipato e parteciperemo ad alcune manifestazioni a scopo benefico circa la ricerca e la sensibilizzazione della gente riguardo determinate malattie, per aumentare l'attenzione degli individui circa tali temi”.

Quali sono i programmi per l'estate 2013?

“Per l'estate ci proponiamo di eseguire ottime esibizioni nei vari impegni e magari incuriosire più ragazzi/e possibile per ingrandire ancor più la banda e rendere i nostri incontri sempre più divertenti travolgenti e ricchi culturalmente”.

Quali sono i vostri progetti, nell'immediato e in fase di ideazione?

“Tra i progetti stiamo valutando di creare uno spettacolo il più versatile possibile in modo da poter anche occupare un palco, teatro, quindi con l’inserimento di voci e fiati da cornice alla motrice delle percussioni con scenografie e coreografie all'altezza (sarebbe unico!)”.

Sogni nel cassetto?

“Il sogno sarebbe un viaggio con l'intera banda tra le culture africane, cubane, brasiliane, per assaporare il loro modo di fare musica, uno scambio culturale e musicale per godere dell'attenzione che rivolgono per gli strumenti a percussione. Un modo più sano e vero rispetto al nostro!!!! (europeo)”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI