Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Impianti a gas: la norma

bombole-gpl

Si sa’, l’estate è il tempo per stare di più all’aperto, per frequentare piazze, ville, sagre e feste. Ma per chi la gestisce e la realizza, un occhio alla sicurezza non guasta. Infatti a Turi, con l’ordinanza 88, il sindaco Resta ha disposto che durante i mercati, le fiere, le sagre e le manifestazioni similari su aree pubbliche o aperte al pubblico siano rispettate le norme di sicurezza per impianti a GPL.  Questi devono essere usati solo ed esclusivamente per la cottura di cibi e bevande destinati alla vendita e devono essere installati sui banchi di vendita o possono essere apparecchi di cottura alimentati a gas con impianto fisso, installati su automezzi per la gastronomia o ancora installati nelle cucine e negli stands gastronomici.

Ciascun operatore deve essere munito di dichiarazione con validità annuale, redatta e firmata da un tecnico abilitato (professionista iscritto in albo professionale), in caso di auto-negozio e simili anche il costruttore/allestitore, in cui sia attestato la rispondenza dell’impianto utilizzato alle norme tecniche previste in materia. Gli operatori che utilizzano impianti a GPL dovranno stipulare idonea polizza assicurativa a copertura dei danni che possono essere cagionati durante l’esercizio delle attività a persone e/o cose. È vietato lasciare incustodite le attrezzature con uso di GPL. Le auto negozi o banchi con impianti a GPL dovrà essere posizionata ad una distanza non inferiore a 5 metri da fabbricati e da altri veicoli o banchi con impianto GPL e devono essere muniti di almeno un estintore a polvere da 6 kg in regola con la revisione semestrale e con capacità estinguente pari o superiore a 13 A 89 BC.

Non è consentito l’uso di gas per impianti di riscaldamento, per dimostrazione e comunque per uso diverso da quello di cottura di cibi e bevande.

La violazione a quanta ordinanza, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da € 100,00 a € 500,00, con le modalità previste dalla Legge 689/81. L’attività svolta in assenza delle misure minime di sicurezza sarà immediatamente sospesa fino al loro ripristino.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI