Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Olio esausto: dove lo metto?

olio esausto

È notizia del 17 luglio, che il nostro comune limitrofo, Rutigliano, è stato insignito del riconoscimento “Comune Riciclone di Puglia”. Primo comune in Puglia. Secondo in tutto il Sud. A Roma, il suo sindaco Roberto Romagno, è stato premiato per la raccolta differenziata “porta a porta”. Grande successo e grande onore per un paese che ha fatto della raccolta differenziata il suo fiore all’occhiello. Oltre il 78,7% di raccolta differenziata, Rutigliano è salito al primo posto anche nella categoria “Comuni Rifiuti Free Puglia”, ovvero la graduatoria dei comuni che sono riusciti a ridurre del 90% circa, la quantità di rifiuti da smaltire. Sono 330 in totale in tutta Italia e in media ognuno ha prodotto meno di 75 chilogrammi a testa di rifiuto secco indifferenziato in un anno. Numeri che fanno riflettere se rapportati alla condizione che a pochi chilometri di distanza si rileva. Non vogliamo però parlare o puntare il dito su un cattivo uso dei rifiuti e una scarsa educazione al loro riciclo, vogliamo piuttosto osservare lo stato delle disponibilità che noi cittadini abbiamo per riciclare. Ci siamo fatti un giro nel nostro paese con un bel dubbio da risolvere.

Dove vado a versare l’olio di frittura? Tra un cassonetto verde, giallo e bianco, non siamo riusciti ad imbatterci in un contenitore per olio esausto. Eppure di esempi ne conosciamo. Lasciando Rutigliano, possiamo nominare supermercati a Putignano o un’isola ecologica a Sammichele di Bari che raccolgono gratuitamente il prodotto. E a Turi, chi non può raggiungere la periferia per lasciarlo nell’Isola Ecologica, come si comporta? Purtroppo chiedendo a qualche casalinga non siamo rimasti meravigliati nell’ascoltare che ognuno ha le sue abitudini, comunemente sbagliate. C’è chi ad esempio butta l’olio di frittura nello scarico del lavello, chi nel water o chi peggio ancora nella fognatura o nei bidoni della spazzatura, ignorando, di fatto, le gravi conseguenze di tali gesti.

L’olio di frittura, infatti, non è biodegradabile e non è organico, se disperso in acqua forma un “velo” dello spessore dai 3 ai 5 centimetri che impedisce ai raggi solari di penetrare causando ingenti danni all’ambiente. Inoltre se l’olio esausto, anche un solo chilogrammo, giunge alle falde, rende la stessa acqua non potabile, arrecando gravi danni anche al funzionamento dei depuratori. Ecco perché sono fondamentali i contenitori per la raccolta di olio esausto in punti strategici del nostro paese, così da coprire le necessità dell’intera cittadinanza.

Una volta raccolto, inoltre, l’olio esausto inizia una nuova vita. Grazie a ditte specializzate, infatti, dall’olio esausto, dopo aver subito appositi processi di trattamento e riciclo, è possibile ricavare svariati prodotti, come: lubrificanti vegetali per macchine agricole, biodiesel o glicerina per saponificazione.

Commenti  

 
Mino Miale
#8 Mino Miale 2013-08-02 11:30
l'educazione all'ambiente e cose simili non portano voti ;-)
Citazione
 
 
t.t.tu
#7 t.t.tu 2013-08-01 15:23
Cara redazione l olio esausto scaricato nei lavabi non arriva in falda perché gli impianti di trattamento preliminari prevedono grigliatura, disabbiatura e disoleatura. In ogni caso sarebbe sempre meglio raccoglierlo e riciclarlo visto che imbratta maledettamente le condutture.
Qualche tempo fa girava un video di alcuni ragazzi che hanno girato mezza italia utilizzando olio esausto(di friggitoria) come combustibile per la loro fiat punto 1.7 td
Citazione
 
 
king
#6 king 2013-08-01 07:35
LIA non amareggiarti.. il turese medio critica tutto e tutti..
...a turi abbiamo un'area ecologica pienamente funzionante che da tanti anni elargisce denaro a chi assiduamente conferisce i propri rifiuti opportunamente differenziati..
Citazione
 
 
B.Elefante
#5 B.Elefante 2013-07-31 22:30
Brava Cinzia, questa è la vera cultura quella che cresce a partire dalle reali esigenze delle persone, che fa crescere economia, ambiente e qualità della vita, quella di cui dovrebbero occuparsi certi personaggi vaganti per piazze e sale in mostra di se stessi.
Citazione
 
 
Lia
#4 Lia 2013-07-31 15:07
Mi amareggia moltissimo leggere questi commenti, perchè ho da poco comprato casa a turi e speravo di trovare cortesia e senso civico.Dovevo comprare a Rutigliano?! Io direi che invece di lamentarsi rimbocchiamoci le maniche e trasformiamolo, prendiamo esempio dai cittadini rutiglianesi.
Citazione
 
 
Gigio
#3 Gigio 2013-07-25 13:56
Io *** a chi con la raccolta differenziata continua a guadagnare.

Quindi costui a noi tutti noto, oltre a mettere i cassonetti per la plastica, carta e vetro dovrebbe raccogliere anche l'olio delle fratture.
Citazione
 
 
ciccio s
#2 ciccio s 2013-07-24 12:55
al nostro SINDACO piace altro. e poi, con tutti gli impegni che ha, vuoi che stia a pensare all'olio di frittura? chi lo ha votato adesso se lo tenga. CAMPA CAVALLO .....
Citazione
 
 
mike
#1 mike 2013-07-23 14:34
Tutto inutile questo paese è in dietro,di un secolo rispetto al mondo civilizzato che ci circonda.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI