Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Il Criterium passa da Turi

criterium fidas

Si è svolto tra sabato 22 e domenica 23 giugno il 19° Criterium Automobilistico e 2° Trofeo Maggiore Luigi Gabrieli del donatore di sangue organizzato dalla FPDS/FIDAS Puglia. Si tratta di una manifestazione non agonistica, di precisione e regolarità di guida che ha lo scopo di divulgare il concetto della Donazione Anonima, Gratuita e Volontaria del sangue, nonchè responsabilizzare gli automobilisti ad un maggior rispetto delle norme del Codice Stradale.

Una manifestazione che ha visto coinvolti l’A.C.I. Automobile Club Bari, l’I.P.A. (International Police Association), con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Bari, del Comune di Bari, del Comune di Bari, del Comune di Alberobello e della IV Circoscrizione di Bari, quest’anno ha avuto come tappa la nostra cittadina. Infatti, partendo da Carbonara, ha attraversato Ceglie del Campo, Valenzano, Rutigliano ed ha raggiunto Turi verso le 8.30 – 9.00, proseguendo poi per il Kartodromo 90, Putignano ed infine Alberobello.

Una brevissima tappa, quella di Turi, che ha permesso a tutti i partecipanti di fermarsi in via XX settembre per un controllo con timbro e firma del presidente Michele Traiano per validare l’effettivo passaggio lungo il percorso stabilito.

Nella giornata di sabato, invece, per tutti i partecipanti è stato possibile eseguire un test di guida presso il parcheggio del mercato coperto di Carbonara, nei pressi dell’Ospedale Di Venere.

Questa manifestazione che ha il pregio di coinvolgere ogni anno oltre 30 equipaggi formati da 2 persone, tra cui partecipano anche equipaggi delle Polizie Municipali e si prefigge come obiettivo quello di diffondere il messaggio dell’importanza di una donazione di sangue soprattutto in questo periodo che vede, con l’avvicinarsi dell’estate, l’ombra della carenza estiva. È quindi a tutti i partecipanti e ai cittadini che si trovano in buono stato di salute ed hanno un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni che ci si rivolge affinchè possano prendere posto presso un lettino di un centro trasfusionale, presentandosi a digiuno, ed effettuare il proprio gesto di solidarietà pensando a chi ne ha bisogno soprattutto durante i mesi estivi dove aumentano le richieste e a volte per molti fattori contingenti diminuiscono le donazioni.

Ricordiamo che con una donazione di sangue si effettua anche medicina preventiva dal momento che si è sottoposti gratuitamente oltre che a visita medica anche a numerosi esami di laboratorio previsti dalla legge. 

criterium fidas

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI