Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Turi aderisce alla costituzione dell’Ufficio del Giudice di Pace

comune

Durante l’ultimo Consiglio Comunale l’Amministrazione di Turi ha deciso di aderire alla costituzione della convenzione per la gestione dell’Ufficio del Giudice di Pace con i Comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Locorotondo, Turi e Putignano, ente capofila. L’Ufficio avrà sede in Putignano, ma tutti i costi di gestione per il suo funzionamento (cancelleria, pulizia dei locali, spese telefoniche, materiale informatico, forniture) saranno ripartiti, annualmente, fra i Comuni in proporzione al numero degli abitanti, con esclusione del Comune di Turi che parteciperà ai costi di funzionamento con la corresponsione della somma forfettaria di € 5.000,00 annue e per il periodo relativo al mandato amministrativo attuale, poiché, tale ente, non potrà mettere a disposizione dell’Ufficio associato del Giudice di Pace alcuna unità di personale. Infatti tutti gli altri comuni potranno garantire del personale dipendente: 1 unità cat.D1 dal comune di Putignano; 2 unità cat.C1 di Castellana Grotte, Locorotondo e Alberobello; 1 unità cat.B1 di Putignano.

La spesa forfettaria che verserà il Comune di Turi rientra nel Cap.2105/0 “Quota spese di funzionamento ufficio del Giudice di Pace” del redigendo bilancio di previsione esercizio 2013.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI