Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Presentata a Bari la Festa Nazionale della Ciliegia

Conferenza stampa ciliegie Bari

Nella mattinata del 28 maggio è stata presentata presso la sede della Regione Puglia la Festa Nazionale della Città delle Ciliegie alla quale hanno partecipato le massime Autorità della Regione Puglia, della Provincia di Bari e del Comune di Turi, città ospitante.

A dare il via, Michele Boccardi, consigliere della Regione Puglia che ha parlato della Ciliegia come una grande opportunità di scambio culturale e con l’obiettivo di valorizzare sempre più il territorio. Nel corso della conferenza stampa si è parlato dell’importanza dei prodotti pugliesi oltre che della ciliegia ferrovia, cui è dedicata la festa nazionale. Circa 30 i comuni che interverranno dall’8 giugno per due giorni ospitati dal comune di Turi. Interverranno infatti i comuni di Bagnaria (Pv), Bisceglie (Bt), Bracigliano (Sa), Casamassima (Ba), Castegnero (Vi), Castel San Giorgio (Sa), Castellana Grotte (Ba), Castelvetro di Modena (Mo), Celleno (Vt), Chiampo (Vi), Conversano (Ba), Formicola (Ce), Garbagna (Al), Giuliano Teatino (Ch), Givigna (Mo), Maenza (Lt), Marano sul Panaro (Mo), Napoli, Palombara Sabina (Rm), Pastena (Fr), Pimonte (Na), Putignano (Ba), Rivarone (Al), Sammichele di Bari (Ba), Savignano sul Panaro (Mo), Siano (Sa), Spilamberto (Mo), Unione Terre di Castelli (Mo), Vignola (Mo) e quindi Turi.

Alla conferenza stampa sono intervenuti: Onofrio Introna, presidente del consiglio regione Puglia; Fabrizio Nardoni, assessore alle risorse agroalimentari Regione Puglia; Francesco Schittulli, presidente della Provincia di Bari; Trifone Altieri, vice presidente della Provincia di Bari; Onofrio Resta, sindaco di Turi; Angelo Palmisano, assessore all’agricoltura del comune di Turi; Modesto Cazzetta, delegato al marketing territoriale.

“Siamo di fronte ad un prodotto di forte tipicità – ha commentato il presidente Onofrio Introna. Con l’aiuto delle istituzioni è necessario mettere insieme l’offerta e la produzione. Fare squadra per elevare la qualità e per sostenere la produzione d’eccellenza della Puglia con una infrastrutturazione adeguata”.

“Il 40 per cento dell’olio italiano, si produce in Puglia. Il 40 per cento delle ciliegie del territorio nazionale, si producono in Puglia. Vi è la necessità di tutelare il marchio Prodotti di Puglia che serve per dare importanza ai prodotti della commercializzazione” – ha aggiunto l’Assessore Fabrizio Nardoni.

“Per la valorizzazione della ciliegia, abbiamo creato una sinergia tra Regione, Provincia, quattro Gal e il comune di Turi. È necessario risolvere la concentrazione dell’offerta mantenendo la leadership” – sono le parole del Sindaco di Turi, Onofrio Resta. “La provincia di Bari è l’unica che aderisce all’associazione nazionale città delle ciliegie e l’assessorato al ramo del comune di Turi è delegato alla città delle ciliegie”.

Una finestra al sociale è il commento del presidente della Provincia,Francesco Schittulli: “Nell’ambito della festa nazionale è inserito il progetto di solidarietà ‘Una ciliegia per la vita’ e sfruttiamo questa opportunità per sensibilizzare chi è impegnato nel versante sanitario nella lotta ai tumori”.

Commenti  

 
wleciliegie
#2 wleciliegie 2013-06-05 16:37
la ciliegia prima di tutto, anche a prezzo di murare vive gli anziani in casa per il bussines: forse abbiamo perduto il ben dell'intelletto...bravissimi
Citazione
 
 
verità
#1 verità 2013-06-04 16:15
tutti si prendono i meriti di questa iniziativa. il vero fautore è stato il dott. nicola de grisantis. date a cesare quello che è di cesare
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI