Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Ciliegia… quest’anno è festa nazionale!

sagra ciliegia

Quest’anno Turi avrà l’onore di celebrare l’ottava festa nazionale della Ciliegia. Far approdare l’evento nel piccolo-grande paese delle Ciliegie non è stato facile. “Abbiamo strappato il palio a Napoli – afferma l’assessore all’agricoltura Palmisano – ci siamo proposti e abbiamo chiesto che venisse riconosciuta non solo la qualità del nostro prodotto ma anche la bellezza del nostro territorio”. Novità importanti anche dietro il profilo della promozione. “A Roma – ci spiega il consigliere Cazzetta, delegato al marketing territoriale – saremo presenti a Piazza Navona e una delegazione visiterà sia la Camera che il Senato. Venerdì saranno presenti a Turi tre delegazioni estere provenienti da Russia, Germania e Marocco.” Alcune voci volevano una festa di tre giorni ma… “produttori e main sponsor hanno preferito concentrare le forze in due giorni e crediamo sia la scelta migliore”. Una festa però non solo commerciale. “Non possiamo anticipare molto ma vorremmo che quest’anno la stagione delle Ciliegie sia all’insegna della solidarietà…” Il programma, davvero vasto, tiene al centro il gusto della cultura, mostre e convegni, con l’immancabile serata musicale finale.

Nel frattempo la raccolta cerasicola è cominciata. Le prime, le bigareau sono vendute a 6-8 € al Kg ma il prezzo tenderà a scendere velocemente. La produzione quest’anno sembra superiore a quella dell’anno passato ma sotto le aspettative. E l’asta? “I commerciati e i mediatori a Turi non intendono più farla…” Una tradizione che si perde ma che invece a Conversano permane.

Chiudiamo il nostro articolo con una piccola nota simpatica. Un conversanese presente in redazione, al termine dell’intervista: “Quest’anno voglio le ciliegie”- ma le hai a Conversano, abbiamo ribattuto noi - “Ma voglio quelle di Turi, sono più buone, si sa… e voglio quelle non pompate, mi raccomando!”. Non mancheremo.

Commenti  

 
Mino Miale
#13 Mino Miale 2013-05-20 19:35
Con una Festa nazionale delle ciliege a Turi, bene sarebbe stato far sapere agli esperti dell'uso di prodotto "pompato": un bel convegno di studio, come i vecchi tempi sarebbe essenziale. Intanto carissimo "turese doc" goditi una festa dal sapore folkloristico, pensando al danno arrecato al lavoro sulla D.O.P. Ciliegia FERROVIA di Turi che così svanisce sempre più velocemente. Comincia a tirare fuori dall' armadio il vestito della festa, tanto saranno le industrie multinazionali dei concimi chimici a farcela ! Secondo te cosa vengono a fare i delegati del Marocco a Turi ?
Citazione
 
 
turese doc
#12 turese doc 2013-05-19 17:33
Ragazzi non facciamone un caso, è ovvio che le ciliegie come tutti i frutti le si migliorano con i prodotti, certo se illegali andrebbero banditi. Adesso godiamoci la festa e soprattutto gustiamoci le nostre ciliegie ;)
Citazione
 
 
Bersani
#11 Bersani 2013-05-18 16:52
A leggere i commenti,c'è poco da stare allegri.Per conto mio,legali,o illegali vi posso assicurare al 101 per cento che le pompature ci sono, eccome.Che il tutto sia nocivo alla salute è tecnicamente accertato.Di solito a lunga andare queste cose vanno a finire a schifiio.D'accordo con Gas.
Citazione
 
 
scanzonato
#10 scanzonato 2013-05-18 14:13
Pompa TU che pompo anch'io....tutti hanno la bicicletta e mio marito no..statti zitto marito mio la bicicletta la metto io la pompa la metti tu e.....pompiamo tutti e due..zumpzump.....e zump
Citazione
 
 
c.s.
#9 c.s. 2013-05-17 22:01
secondo me in alcuni di questi commenti c'è un pizzico di gelosia.e poi se siete capaci di trovarmi un qualsiasi frutto senza "pompatura".....
Citazione
 
 
jhon
#8 jhon 2013-05-17 15:43
hei GAS svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaa ke alle persone servono i soldi,quindi se un agricoltore solo le "pompa" gli altri sicuramente lo imiteranno x il semplice fatto ke dicono:-poi qnd le raccolgo io le vendo a 2,5 euro quell altro invece le vende a 8 euro-.e tu come una pera secca ke fai???preferisci venderle a 2 euro brev o scem
Citazione
 
 
educatore
#7 educatore 2013-05-16 21:23
Smettetela con questa storia delle ciliegie "pompate" E poi è stato più volte dimostrato che non ci sono residui tossici nelle nostre ciliegie. Oltre a fare una cattiva pubblicità al nostro paese.
Citazione
 
 
dire
#6 dire 2013-05-16 21:15
controllate chi pompa con il dormex no chi vende i carciofi per soppravvivere si vergognasse quel signore a buon intenditore poche parole che lo ha fatto vergognati potevi stare tu in quelle condizioni
Citazione
 
 
mary moschetti
#5 mary moschetti 2013-05-16 17:32
belle facce..... quando non sanno nulla di chi che c'è dietro ad una sola ciliegia... coltivata per BENE e non per BELLEZZA
Citazione
 
 
Sofia junior
#4 Sofia junior 2013-05-16 17:20
:eek: e con tutte le inadempienze dell'estate passata cosa avete fatto, assessori, tutto a posto la villa grande, piccola e piazza Venusio: e le buche sulle strade, i parcheggi ? Bravi, bravi... siete davvero efficienti, :-| ...'assa fè !!!
Citazione
 
 
Gas
#3 Gas 2013-05-16 16:03
Peccato che quelle "pompate" sono l'80% della produzione del paese e vendute ANCHE a 6-8 euro al Kg!!!! E quelle totalmente biologiche SOLO a 2,5/3 euro...che vergogna!! Buona mangiata!!! E in bocca al lupo!!
Citazione
 
 
nonpompate
#2 nonpompate 2013-05-16 16:01
e come cercare un ago in un pagliaio; dite pure che qui a turi, come a rutigliano e noicattaro c'è il più alto indice di malattie cancerogene, poi per il prezzo non sapete che c'è il tempo reale e siamo già a livelli di sottocosto
Citazione
 
 
Maurizio
#1 Maurizio 2013-05-16 15:45
Allora forse 2 chili li trova :-)
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI